Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 giugno 2018

Argentina-Croazia 0-3: Caballero choc. Decidono i gol di Rebic, Modric e Rakitic

print-icon

La Croazia travolge l'Argentina con le reti di Rebic, Modric e Rakitic e vola agli ottavi. Decisivo l'errore di Caballero che regala il vantaggio agli avversari. Sampaoli a rischio eliminazione

ARGENTINA-CROAZIA: RISULTATO E STATISTICHE

IL LIVEBLOG

MONDIALI, CALENDARIO E GIRONI

ARGENTINA, AGLI OTTAVI SE...: LE COMBINAZIONI

ARGENTINA-CROAZIA 0-3

53' Rebic, 80' Modric, 91' Rakitic

IL TABELLINO

Argentina (3-4-3): Caballero 3; Tagliafico 5, Otamendi 5.5, Mercado 5; Salvio 4.5 (56' Pavon 5), Mascherano 5.5, Perez 5.5 (68' Dybala 6), Acuna 5; Messi 4.5, Aguero 5 (53' Higuain 6), Meza 5. Ct Sampaoli 5

Croazia (4-2-3-1): Subasic 6; Vrsaljko 6, Vida 6, Lovren 6, Strinic 6.5; Rakitic 7, Brozovic 6.5; Rebic 7 (57' Kramaric 6), Modric 7.5, Perisic 6.5 (82' Kovacic 6.5); Mandzukic 6.5 (92' Ćorluka sv). Ct Dalic 7

Ammoniti: Rebic, Mercado, Mandzukic, Vrsaljko, Otamendi, Acuna, Brozovic

Un disastro storico. Si può riassumere così la partita dell'Argentina contro la Croazia, ai Mondiali di Russia 2018. Rebic, Modric e Rakitic stendono la nazionale di Lionel Messi e regalano alla Croazia la qualificazione agli ottavi. Ma oltre alla sconfitta c'è di più. C'è l'errore di Caballero, che difficilmente potrà dimenticare una notte così maledetta. C'è la delusione di Messi. Protagonista? No, comparsa. E aveva già sbagliato il rigore nel match contro l'Islanda. C'è un mondiale da incubo per l'Argentina di Sampaoli. E' successo di tutto in una partita che nel primo tempo non ha emozionato affatto, con poche manovre e pure lente. Poi, però, è cambiato il copione. Quando? Poco prima del minuto 53.

Al 4' arriva la prima occasione per la Croazia con Perisic che non sorprende Caballero. Nonostante il possesso palla a favore, l'Argentina rischia ancora al 20': palla corta di Caballero per Tagliafico, c'è Mandzukic che però commette fallo e interrompe il gioco. Nove minuti dopo, la squadra di Sampaoli sciupa un'occasione d'oro per sbloccare la partita: Perez non sfrutta un pasticcio della difesa avversaria, nello specifico di Vrsaljko e Lovren, per segnare l'1-0. Il primo tempo si conclude in parità e con poche altre occasioni da raccontare. Ma nel secondo tempo cambia tutto. Al 53' Caballero riceve all'indietro da Mercado, svirgola, servendo l'assist perfetto per Rebic che al volo - e con molta lucidità - segna il gol del vantaggio. Una doccia gelida per l'Argentina che accusa il colpo e che si scioglie totalmente. La Croazia, infatti, prende coraggio e si carica al massimo. Sampaoli le prova tutte, inserendo Higuain, Pavon e Dybala. I giocatori della Juventus provano a cambiare la gara, ma non c'è nulla da fare. All'80' arriva il bis di Modric: un gran destro dalla distanza, potente e troppo forte per Caballero, ancora sotto choc per l'errore precedente. L'Argentina non reagisce. Anzi, si lascia travolgere. E quando Rakitic chiude il match sul 3-0 su un contropiede, al 91', la Croazia esplode di gioia. Caballero si dispera, Messi abbassa lo sguardo, Sampaoli sogna il miracolo: ora l'Argentina è a rischio eliminazione. L'incubo è vicino.

La disperazione di Caballero dopo il primo gol della Croazia

La festa della Croazia

[an error occurred while processing this directive]

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi