Brasile-Belgio: le probabili formazioni

Mondiali
Brasile-Belgio

Spettacolo ed emozioni nel secondo quarto di finale dei Mondiali di Russia 2018, Brasile e Belgio si sfidano per un posto in semifinale dove troverebbero la vincente del match tra Uruguay e Francia

BRASILE-BELGIO LIVE

MONDIALI, IL TABELLONE DEI QUARTI

Tecnica, personalità, numeri e spettacolo. Agitare bene, et voilà. Brasile-Belgio è servito. I riflettori della Kazan Arena cominciano ad accendersi, pronti ad illuminare stelle di prima grandezza che si sfideranno per il secondo quarto di finale dei Mondiali di Russia 2018. Occhi puntati su Neymar ed Hazard, ma anche su Coutinho, Mertens e Lukaku. Difficile scegliere, impossibile perdersi un confronto che promette scintille e colpi di scena. E' il quinto scontro diretto tra queste due Nazionali, con il Belgio che ha vinto il primo nel 1963 per poi perdere i successivi tre. Al Mondiale, però, l’unico precedente risale al 2002, quando i verdeoro stesero i 'Diavoli rossi' agli ottavi con il punteggio di 2-0, iniziando la propria cavalcata verso la vittoria del titolo. Entrambe le squadre arrivano a questo incontro senza aver perso, percorso netto del Belgio, al contrario del Brasile fermato sul pari all’esordio dalla Svizzera. Gli uomini di Tite faranno bene a stare attenti ad Hazard e compagni, dal momento che negli ultimi tre Mondiali, la Nazionale verdeoro è sempre stata estromessa da una Nazionale europea (Francia nel 2006, Olanda nel 2010 e Germania nel 2014).

La probabile formazione del Brasile

Assenza pesante a centrocampo per Tite, il ct della Seleçao infatti dovrà fare a meno dello squalificato Casemiro, sostituito da Paulinho. In ripresa invece Douglas Costa, che comunque non partirà tra gli undici titolari. Escludendo il centrocampista del Real Madrid, scenderanno in campo gli stessi giocatori che hanno battuto il Messico. Alisson in porta, davanti a lui agiranno Fagner, Thiago Silva, Miranda e Filipe Luis. Centrocampo a due con Paulinho e Fernandinho, mentre il trio offensivo formato da Willian, Coutinho e Neymar agirà alle spalle di Gabriel Jesus. Il capitano sarà Miranda per la seconda volta in questo Mondiale, il difensore dell'Inter infatti aveva indossato la fascia in occasione del match dei gironi vinto 2-0 contro la Serbia.

Brasile (4-4-2): Alisson; Fagner, Thiago Silva, Miranda, Filipe Luis; Fernandinho, Paulinho, Willian, Coutinho; Neymar, Gabriel Jesus. CT: Tite.

La probabile formazione del Belgio

Tutti a disposizione per il ct Martinez, che può scegliere senza problemi tra gli uomini della rosa. Il modulo utilizzato sarà il solito 3-4-3, che prevede davanti il tridente formato da Mertens, Lukaku e Hazard. Meunier e Carrasco si occuperanno delle fasce, mentre la coppia De Bruyne-Witsel agirà nel cuore del centrocampo. Solita difesa a tre con Alderweireld, Boyata e Vertonghen, mentre in porta ci sarà Courtois.

Belgio (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Boyata, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, Lukaku, E. Hazard. CT: Martínez.

Le statistiche del match

Quinto confronto diretto tra Brasile e Belgio, il secondo in una Coppa del Mondo, con lo score favorevole ai verdeoro con tre vittorie a una. I 'Diavoli rossi' sono usciti sconfitti dagli ultimi tre match giocati in un Mondiale contro squadre sudamericane, una striscia negativa che Hazard e compagni hanno tutta l’intenzione di invertire. Tuttavia non sarà di certo un'impresa semplice, dal momento che il Brasile solo due volte è stato eliminato ai quarti nelle ultime sette rassegne iridate, contro la Francia nel 2006 e contro l'Olanda nel 2010. Non particolarmente fortunate le statistiche dei verdeoro con le nazionali europee, dal momento che le ultime tre eliminazioni sono arrivate contro una squadra del vecchio Continente: Francia nel 2006, Olanda nel 2010 e Germania nel 2014. Elemento che fa ben sperare il Belgio, riuscito ad eguagliare il record di dodici gol segnati fatto registrare nel 1986. Artefici principali di questo primato sono Lukaku e Mertens, con quest'ultimo che ha partecipato attivamente alla realizzazione di 19 gol nelle sue 18 presente con Martinez ct. Quasi infallibile invece l'attaccante dello United, che ha trovato la via della rete con quattro dei cinque tiri nello specchio finora effettuati in questo Mondiale. Come se non bastasse, il Belgio non perde da 23 partite, diciotto vittorie e cinque pareggi, la striscia più lunga tra le Nazionali qualificate ai quarti del Mondiale di Russia 2018. Il Brasile, dal canto suo, è attualmente fermo a quota 15 con undici successi e quattro pari. Tite proverà ad allungarla affidandosi a Neymar, capace di partecipare attivamente a 20 reti nelle sue ultime 19 presenze con la maglia verdeoro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche