Mondiali 2018 Russia, niente maglia o bandiere: tifosi inglesi allo stadio col gilet di Southgate

Mondiali

Saranno oltre diecimila gli inglesi a Mosca per seguire la semifinale contro la Croazia. Tra i tanti ci sarà anche chi indosserà quel gilet che Southgate ha reso di moda. Vendite impennate, nuovo culto per il panciotto, e anche la linea Marks & Spencer sul proprio sito strizza l'occhio al tormentone It's coming home

CROAZIA IN FINALE CONTRO LA FRANCIA

Nell’home page del sito di Marks & Spencer tre parole accolgono il cliente: “Bring it home”. Cioè “portatelo a casa”, strizzando l’occhio al ritornello cantato da tutti i tifosi inglesi. Il calcio torna a casa, sì. Anzi forse, Croazia permettendo. Ma il sogno di tutta la nazione non vuole certo finire qui, e nemmeno quello del suo condottiero numero uno, Gareth Southgate. L’uomo che ha ridato vita ad una grande Inghilterra, in semifinale per la prima volta dal 1990 e anche icona di stile di questo Mondiale. Stando al Daily Mail sono attesi più di diecimila tifosi inglesi a Mosca per seguire la partita più improntate degli ultimi 28 anni. Alcuni con col volto pitturato. Altri col bandierone crociato sulle spalle o una maglia ufficiale dei Tre Leoni. Oppure, con la divisa proprio di Southgate indosso. Sì, pantaloncini corti o jeans. Camicia o maglietta. Tutto è personale, tranne quel gilet. Quello che Southgate ha trasformato in culto facendo impennare le vendite di Marks & Spencer del 35%. E allora “bring it home”, portatelo a casa: lo stile di Gareth, e magari anche la coppa. Il sottotitolo sul sito della marca d’abbigliamento è #WaistcoatWednesday. Ovvero “il mercoledì del panciotto”. Quello della semifinale che può riscrivere la storia. Tutti col fiato speso e con tante speranze nel Ct della riscossa.

La guida al panciotto perfetto

Costa circa 65 sterline il gilet alla Southgate sul sito del marchio originale, Marks & Spencer. Tradotto in euro sarebbero 85, neanche tanto, per essere tali e quali al Ct che sta facendo grande la nazionale inglese di nuovo. In attesa di una possibile finalissima contro la Francia. +35% le vendite sullo store ufficiale. +25% anche su eBay, nonostante in molti si lamentino della taglie in continuo esaurimento. Sul proprio sito il Daily Mail ha invece stilato il listino prezzi completo di tutto l’outfit di Southgate: “Come essere Gareth con sole 428 sterline”. Un po’ meno “affare” rispetto al solo panciotto ma si può sempre provare il colpo. Quello che invece è certo è la gilet-mania tra i britannici. Col Business Insider ad aver anche riportato sulle proprie pagine addirittura la lista dei consigli su “come indossare perfettamente il panciotto”, tramite le voci di Jack Stammers e Will Davison di un noto negozio d’abbigliamento su misura londinese. Si va allora dalla lunghezza ideale ("deve coprire interamente la camicia ma non ci devono essere spazi fra il gilet e i pantaloni”), alla cintura da evitare (“meglio le bretelle”), anche se Southgate indossa proprio una cintura. Fino alla dimensione (“aderente ma non troppo”) e ai bottoni (“uno sempre meglio tenerlo slacciato”), esattamente come fa Southgate con l’ultimo. Insomma, stando al vademecum del gilet perfetto i tifosi a Mosca in maniche corte e panciotto non hanno proprio rispettato quelle regole di stile e di etichetta che Southgate sembra invece seguire quasi tutte alla lettera. Ma il loro omaggio è sicuramente la cosa più improntate. Di tifosi con la maglia del proprio idolo ogni stadio ne è pieno. Di tifosi con l’accessorio elegante di un allenatore molto meno. Southgate è già forse l’idolo di Russia 2018, ma il suo compito non è certo finito. Deve ancora portarla a casa. It’s coming home… It’s coming home… Questa volta per davvero?

"Como essere Gareth con sole 428 sterline": ecco il listino prezzi del Dail Mail

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche