Mondiali 2018 Russia, Francia: il discorso di Deschamps nell'intervallo della finale

Mondiali

Quali parole ha usato Deschamps nell'intervallo della finale mondiale tra Francia e Croazia? In vantaggio per 2-1 alla pausa, il Ct dei Bleus si era raccomandato sulla fisicità avversaria invocando un gioco semplice e pulito. "Se vediamo un compagno libero, passiamola": Mbappé diventa così il primo pensiero di Didì

POGBA, DISCORSO DA LEADER PRIMA DELLA FINALE

Conosciamo già il finale ma non l’intermezzo, o meglio l’intervallo dell’epilogo mondiale tra Francia e Croazia. Ci ha pensato quindi il canale TF1 a diffondere un estratto video nello spogliatoio dei Bleus al Lužniki di Mosca. Nelle ultime ore abbiamo apprezzato Pogba nelle vesti di leader prima della sfida all’Argentina, stavolta è il momento di Didier Deschamps ovvero il Ct della squadra campione del mondo per la seconda volta nella propria storia. Chi meglio di lui, capitano nel 1998, poteva motivare i suoi ragazzi verso un altro trionfo a distanza di vent’anni? Un discorso imperdibile quello offerto dall’artefice della festa francese, lucidità ed entusiasmo sulla strada del titolo mondiale.

Sul 2-1 per la Francia all’intervallo, il ritorno della squadra nello spogliatoio è accompagnato dalle indicazioni del Ct. Il primo monito è relativo alla fisicità della Croazia e al ruolo di Mandzukic: "Stanno usando i gomiti, il fisico. Li stiamo controllando", avvertimento a precedere il capitolo dedicato al numero 17 particolarmente temuto per movimenti e gioco di sponda ("Non dovete essere statici, va chiuso"). Un Deschamps particolarmente allarmato dall’approccio degli uomini di Dalic: "Loro saranno aggressivi, avete visto l’energia che ci mettono". E qui entra in gioco l’enfant prodige Mbappé, primo pensiero di Didì sulla condotta in campo: "Giochiamo semplice, quando abbiamo la palla se vediamo un compagno passiamola. Datela a Kylian!". Una richiesta specifica anche a Griezmann, invitato ad abbassarsi affinché diventi un’opzione, prima che sia lo stesso Grizou a chiedere fiducia e maggiore impegno ai compagni. "Ancora 45 minuti!", invoca Deschamps, la positività di Pogba è invece seguita dall’appello di Varane ("Dobbiamo vincere!"). Istruzioni ricevute, tesi ribadita dal 4-2 finale arrotondato proprio da Pogba e dal citato Mbappé servito dal diligente Hernandez. Al fischio finale di Pitana i Bleus tornano sul trono mondiale vent’anni dopo capitan Deschamps. E al ritorno nello spogliatoio sarà solo l’inizio della festa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche