Argentina, convocati 8 "italiani" per le qualificazioni mondiali: c'è anche Dybala

la lista

La Seleccion vuole sincerarsi delle condizioni della Joya, uscito per un infortunio muscolare durante l'ultima gara contro la Sampdoria. Gli altri "italiani" convocati per le tre gare previste a ottobre sono Lautaro, Correa, Musso, Nico Gonzalez, Martinez Quarta, Molina e Dominguez

Sono otto gli 'italiani' nella lista dei convocati del ct dell'Argentina Lionel Scaloni per le partite di ottobre contro Paraguay, Uruguay e Perù, valide per le qualificazioni mondiali. Nell'elenco figura anche il nome di Paulo Dybala, uscito per un infortunio muscolare durante la gara contro la Sampdoria e sui cui tempi di recupero si è espresso nel post partita Massimiliano Allegri, spiegando come la Joya rientrerà in campo soltanto dopo la sosta. Evidentemente però in Argentina vogliono verificare di persona l'evolversi della situazione e così hanno deciso di chiamarlo per le gare di ottobre. Gli altri sette sono gli interisti Lautaro Martinez e Correa, l'atalantino Musso, i viola Nico Gonzalez e Martinez Quarta, l'esterno dell'Udinese Molina e il bolognese Nico Dominguez.

I convocati di Scaloni

  • Portieri: Armani (River), Musso (Atalanta), Emiliano Martinez (Aston Villa);
  • Difensori: Montiel (Siviglia), Molina (Udinese), Foyth (Villarreal), Martinez Quarta (Fiorentina), Pezzella (Real Betis), Otamendi (Benfica), Romero (Tottenham), Lisandro Martinez (Ajax), Tagliafico (Ajax);
  • Centrocampisti: Acuna (Siviglia), Paredes (PSG), Rodriguez (Real Betis), Nico Dominguez (Bologna), Lo Celso (Tottenham), Palacios (Bayer Leverkusen), De Paul (Atletico Madrid);
  • Attaccanti: Papu Gomez (Siviglia), Nico Gonzalez (Fiorentina), Di Maria (PSG), Alario (Bayer Leverkusen), Messi (PSG), Dybala (Juventus), Lautaro Martinez (Inter), Correa (Inter), Alvarez (River).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche