Italia-Bosnia, Acerbi titolare per errore: tutta colpa della distinta

Nations League

Il difensore della Lazio non doveva giocare contro la Bosnia. Al suo posto Mancini aveva pensato al centrale della Juve, finito poi in panchina per uno sbaglio nella distinta. Un errore, quello commesso dalla Federazione, che non è stato possibile correggere per regolamento: "Avevamo paura che si potesse far male e abbiamo aspettato un attimo", la spiegazione del Ct

LA DIRETTA GOL DI NATIONS LEAGUE

Titolare sì, ma "per sbaglio". E' quello che è successo a Francesco Acerbi, che contro la Bosnia è sceso in campo dal 1' accanto a Bonucci. Il centrale della Lazio, però, doveva partire dalla panchina. O almeno questa era l'intenzione di Mancini, che però è stato poi costretto a schierarlo titolare nella prima partita degli azzurri in Nations League. Tutta colpa della distinta, che si è rivelata sbagliata. In un primo momento infatti il Ct voleva far giocare Chiellini, ma si è dovuto adeguare: il regolamento prevede che si possa cambiare il documento prima del calcio d'inizio solo in caso di infortunio. Così Acerbi ha collezionato la settima presenza in carriera con la maglia della Nazionale. Mancini a fine partita ha spiegato così l'accaduto: "Colpa mia, ho letto male la distinta con Acerbi in formazione, non avevo gli occhiali, ma non cambiava nulla, lui e Chiellini avrebbero comunque giocato una partita a testa, avevo parlato con Giorgio e mi aveva dato la disponibilità per giocare...".

Testa all'Olanda

vedi anche

L'Italia si ferma a 11: è 1-1 con la Bosnia

Acerbi, reduce da una grande stagione con la Lazio (45 presenze, 36 su 37 da titolare in campionato) non scendeva in campo con gli azzurri dal 15 novembre scorso, nel match giocato e vinto per 3-0 proprio in casa della Bosnia. Era una gara valida per la qualificazione agli Europei, ora il classe 1988 sarà protagonista in Nations League. Lo doveva essere ad Amsterdam, con l'Olanda (calcio d'inzio lunedì 7 settembre), perché Mancini lo voleva schierare titolare proprio nella partita più importante del girone. Alla fine, però, Acerbi - che fino alle 19:40 non sapeva che sarebbe sceso in campo già al Franchi - ha bruciato le tappe. Altra curiosità: Mancini, durante la rifinitura, aveva provato le situazioni su palla inattiva con la coppia Bonucci-Chiellini, che sarebbe dovuta essere quella titolare. Il difensore della Lazio aveva lavorato in palestra.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche