Evani dopo Italia-Polonia: "Nelle difficoltà ci esaltiamo, ora chiudiamo in bellezza"

Nations League
©Getty

Evani, che ha nuovamente sostituito Mancini, commenta il 2-0 sulla Polonia: "Avevo chiesto alla squadra di unirsi in questo momento di difficoltà e i ragazzi sono stati straordinari, sono speciali. Mancini è contento, abbiamo applicato i principi che proviamo da due anni e siamo stati premiati. Bosnia? Era importante battere la Polonia, ora vogliamo chiudere in bellezza"

BOSNIA-ITALIA LIVE

L'Italia, nonostante le tante assenze, batte la Polonia per 2-0 e si prende il primo posto nel girone A della Nations League. Gli azzurri ora si giocheranno la qualificazione alle Final Four in casa della Bosnia. Soddisfatto per questo successo Alberico Evani, che ancora una volta si è ritrovato a dover sostituire Roberto Mancini: "Questi ragazzi sono speciali – le sue parole – Nella cultura italiana c'è l'unione nel momento delle difficoltà, avevo chiesto proprio questo ai giocatori che sono stati straordinari. Abbiamo mostrato quei principi di gioco che stiamo provando da due anni e siamo stati premiati. Ho sentito Mancini nell'intervallo e già era molto contento, ha detto che avremmo meritato qualche gol in più. Dobbiamo essere più concreti sotto porta, ma lo sviluppo del gioco è stato buono. Ci sono tantissimi giocatori bravi, poi questi giovani stanno facendo esperienza e giocano da veterani. Bosnia? Pensiamo sempre una partita alla volta, questa era da vincere e ci siamo riusciti con tutte le difficoltà del caso. Ora vorremmo chiudere in bellezza".

Belotti: "Siamo una famiglia, vittoria dedicata a Mancini"

leggi anche

Italia, Jorginho-Berardi: Polonia ko e primo posto

Queste, invece, le parole di Andrea Belotti: "Sapevamo il momento in cui eravamo e la situazione in cui ci siamo trovati, con tutte le defezioni. Più i giorni passavano e più i giocatori andavano via. Ma l'Italia nei momenti di difficoltà esce sempre fuori e l'abbiamo dimostrato, siamo stati superiori sotto tutti gli aspetti. Siamo una famiglia, come quando un padre abbraccia il proprio figlio così è in Nazionale. All'interno di questa squadra si è creato questo spirito. Sicuramente dedichiamo questa vittoria a Mancini e a tutti gli italiani, visto il momento che stiamo vivendo. Il Ct è sempre stato con noi, sappiamo quanto era dispiaciuto a non poterci essere".

Insigne: "Continuando così faremo grandi cose"

Tra i migliori in campo dell'Italia c'è stato Lorenzo Insigne: "Abbiamo fatto una grandissima prestazione, dal portiere Donnarumma fino all'ultimo attaccante – le parole del capitano del Napoli - Abbiamo giocato di squadra, facendo quello che ci chiede l'allenatore ed è venuta fuori una gran partita. Cerchiamo di palleggiare e di trovare l'imbucata giusta, ognuno di noi sta interpretando al meglio questo gioco e se continuiamo così faremo davvero grandi cose. Troppi gol sbagliati? Ne hanno annullato uno a me dubbio, c'era un rigore su Belotti e abbiamo avuto altre occasioni, il vantaggio poteva essere più ampio. Ma siamo soddisfatti, ci godiamo questa vittoria e ora attendiamo l'ultima partita con la Bosnia. Io, personalmente, cerco sempre di aiutare la squadra e di fare del mio meglio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche