Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 novembre 2018

Under 21, Di Biagio lancia l'allarme: "Troppo poco spazio per i giovani, se non giocano non migliorano"

print-icon

Il CT della Nazionale Under 21 ha presentato le prossime sfide amichevoli contro Inghilterra e Germania, soffermandosi su un problema che caratterizza il calcio italiano: "La situazione è peggiorata, è un dato di fatto. E il discorso riguarda non solo i giovani: in Serie A gli italiani sono pochi"

UNDER 21, I CONVOCATI PER LE SFIDE CON INGHILTERRA E GERMANIA

Parole chiare quelle di Gigi Di Biagio, che ancora una volta ha posto l’attenzione sullo scarso utilizzo dei giovani italiani. Intervenuto in conferenza stampa per presentare le prossime amichevoli di lusso della Nazionale Under 21 contro Inghilterra e Germania, gare di preparazione agli Europei di categoria in programma nel 2019 in Italia, il CT degli Azzurrini ha rilanciato l’allarme relativo all’impiego dei più giovani. "Quelle che disputeremo con Inghilterra e Germania saranno due partite importanti – ha esordito Di Biagio -, assolutamente fondamentali per valutare il nostro momento. Considerando che non possiamo giocare gare ufficiali, la cosa migliore è misurarsi con i più forti per essere pronti e provare a centrare questo sogno nel cassetto, l’Europeo in casa. L’utilizzo dei giovani in campionato? Dopo gli ultimi due o tre anni positivi, adesso la situazione è nuovamente peggiorata. Questa non vuole essere una polemica e nemmeno una critica, è soltanto un dato di fatto. Non so se si tratti di poco coraggio o di necessità di fare risultato, credo che sia un insieme di tutti questi fattori. Ma non è un problema che riguarda soltanto i giovani, riguarda anche la Nazionale maggiore: guardando le partite di Serie A, gli italiani in campo sono pochi. In ogni caso, chi ha poco minutaggio nelle gambe lo potrà aumentare qui con noi. Non giocando, è complicato migliorare: chi è stato chiamato sa di avere poco tempo per dimostrare il proprio valore, quindi è necessario sfruttare qualsiasi occasione".

Da Tonali a Verde, il giudizio sui singoli

Di Biagio ha poi parlato di alcuni singoli, a partire da Sandro Tonali. Il giovane centrocampista del Brescia non sarà a disposizione per le gare dell’Under 21 in programma il prossimo 15 e 19 novembre perché chiamato dal CT della Nazionale maggiore Roberto Mancini. "Il nostro è un lavoro di condivisione totale, che parte dall’Under 15 e arriva all’Under 21 con l’obiettivo di portare i nostri ragazzi in Nazionale maggiore. Più giocatori vengono convocati, più noi siamo contenti. Noi siamo qui per questo. La mancata convocazione di Bonazzoli? Lo conosciamo da tempo, è nel gruppo dei 30 giocatori che andranno all'Europeo. Abbiamo deciso di non chiamarlo per valutare anche altri, ma è solo una scelta provvisoria". In chiusura una battuta su Verde, esploso in Spagna con il Valladolid, club del quale Ronaldo il Fenomeno è presidente. "Se me lo ha consigliato Ronaldo? No, non è servito. Non sento Ronie da diversi mesi. Mi è bastato guardare il giocatore – ha concluso Di Biagio -, le sue prestazioni sono sotto gli occhi di tutti e meritava questa chiamata".

 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi