Italia-San Marino, Mancini: "Bernardeschi certezza. Ho ancora qualche dubbio"

Nazionale
©Ansa

Dopo il 7-0 a San Marino il Ct promuove Bernardeschi ("Una certezza"), autore di una grande prova, in vista delle scelte definitive che dovrà fare per le convocazioni, sulle quali "resta ancora qualche dubbio". Delude Kean, bene Pessina. "Raspadori? Vedremo..."

ITALIA-SAN MARINO 7-0

Un test per provare a sciogliere gli ultimi dubbi, che però, dopo il 7-0 dell'Italia a San Marino, restano. "Sì, qualcuno mi ha messo in difficoltà, qualche dubbio resta", ammette il Ct Roberto Mancini che analizza anche la gara promuovendo i suoi nella ripresa: "Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, siamo stati più aggressivi e veloci: era importante questo, a parte il risultato che era scontato".

Certezza Bernardeschi, Raspadori "vedremo"

vedi anche

Bernardeschi trascina l’Italia: 7-0 a San Marino

A trascinare gli Azzurri è stato Bernardeschi, che forse in questa serata si è guadagnato un posto tra i 26 verso gli Europei: "Con noi ha sempre fatto bene, è uno dei ragazzi che ci ha aiutato a qualificarci. Non abbiamo nulla da dire sulle sue prestazioni ed è una certezza per l'Europeo", le parole di Mancini che suonano come una conferma assoluta.

Assieme a lui sembra aver fatto passi avanti verso una maglia anche Pessina, autore di una doppietta, mentre ha deluso Kean, partito al centro dell'attacco: "Credo abbia preso una botta subito", commenta Mancini. "E' uscito dolorante alla fine del primo tempo ma ha margini di miglioramento enormi e con il Psg ha fatto molto bene. Raspadori? Ha fatto bene negli ultimi 3 mesi, avevo promesso di darlo all’Under per la gara col Portogallo. Poi vedremo..."

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche