Mourinho contro il Manchester City: "Perché loro riposano di più?"

Premier League

L’allenatore del Manchester United, distante 13 punti dalla vetta della classifica di Premier League occupata dai Citizens, ha parlato di una presunta disparità di trattamento tra la squadra di Guardiola e le altre: "C’è chi ha sei giorni di riposo per festeggiare e preparare le prossime partite, meglio non parlarne…"

MANCHESTER UTD-BURNLEY LIVE DALLE 16

Il solito José Mourinho. Mai banale lo Special One, che sarà impegnato nel Boxing Day con il suo Manchester United a Old Trafford contro il Burnley. Dopo l’ultimo pareggio contro il Leicester i Red Devils sono adesso lontani 13 punti dalla vetta della classifica occupata dal Manchester City: una distanza difficile da colmare, ma da attribuire non soltanto a meriti calcisitici. Secondo l’allenatore dello United, infatti, ad influire sui risultati del City e delle altre squadre sarebbe anche il calendario.

"Certe squadre hanno sei giorni di riposo, meglio non parlarne…"

Interrogato sui prossimi impegni della sua squadra, che giocherà quattro gare in dieci giorni, lo Special One ha tuonato con il solito tono deciso: "Cosa penso di questa situazione? Ci sono team privilegiati che hanno sei giorni di riposo per festeggiare e preparare nel migliore dei modi le prossime gare – ha detto il portoghese ai microfoni di Sky Sports -, non ne voglio nemmeno parlare…". Se lo United tornerà in campo contro il Burnley a soli tre giorni di distanza dalla gara disputata in trasferta con il Leicester, il Manchester City sarà impegnato contro il Newcastle martedì 27 dicembre, godendo quindi di un giorno in più per recuperare.

"Altri non si sono allenati a Natale, questa differenza è un problema"

Mourinho ha rimarcato il problema relativo al calendario ponendo l’attenzione anche sui troppi infortuni: "Quando dico queste cose mi riferisco a tutte le squadre che hanno un vantaggio rispetto a noi col calendario. Questo significa che certe squadre non hanno dovuto allenarsi a Natale – ha concluso lo Special One - e questa differenza è davvero un problema. Un altro problema è di conseguenza rappresentato dagli infortuni di dicembre, che sono provocati dalle troppe partite. Ci sono giocatori costretti ad uscire dal campo dopo 15 o 20 minuti, o che comunque non sono in grado di giocare per tutti i 90. A dicembre capita spesso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche