Premier League, Mike Dean festeggia la 100^ espulsione: tutte le sue pazzie

Premier League

Le corse insieme ai giocatori del Tottenham, le gag e i suoi gesti plateali, i rossi e la sua top 11 degli espulsi. L'arbitro più pazzo d'Inghilterra stabilisce un nuovo record

SOUTHAMPTON-LIVERPOOL LIVE

Fallo di Young, secondo giallo e poi rosso. Auguri Mike Dean: l'arbitro più longevo della Premier festeggia la sua centesima espulsione in carriera, segnando un record nella storia del campionato inglese. Nessuno come lui era mai arrivato in tripla cifra, e ora la sua distanza dagli "inseguitori" è ancora più ampia. In Inghilterra i media hanno "celebrato" il curioso primato di un arbitro da sempre star del campo, per i suoi modi di fare eccentrici e per la sua classica nonchalance con cui estrae cartellini rossi a ripetizione. Il suo debutto come fischietto della Premier è datato settembre 2000, in un Leicester-Southampton; poi la prima espulsione di sempre nell'aprile del 2001, a Nolberto Soriano del Newcastle, per un mani sulla linea di porta. Da allora 477 partite arbitrate in totale, una media di un rosso ogni 4.9 match e, addirittura, una top 11 stilata da Sky Sports dei suoi espulsi "prediletti".

(Fonte Sky Sports)

Tutte le pazzie di "Deanie"

I suoi colpi di teatro sono ben noti in Inghilterra, e sulle proprie pagine online il Daily Mail ha deciso di raccogliere i migliori in una compilation: tra espulsioni, gag e gesti plateali. Tra questi, uno degli ultimi porta la data dello scorso dicembre, quando nella partita tra Brighton e Bournemouth decise di cacciare dal campo Lewis Dunk accompagnandolo con un simpatico: "Off you pop", cioè "smamma", oppure "sparisci". Conferma il Mail: "Mike Dean ha un'incredibile capacità di espellere giocatori con grande nonchalance".

Tifoso del Tottenham?

Una delle immagini più classiche legate all'arbitro cinquantenne è quella delle sue presunte esultanze ai gol del Tottenham. Dopo essere già stato pizzicato in precedenza in gesti simili alla celebrazione durante un gol degli Spurs contro l'Arsenal, Dean replicò una corsa a braccia alzate (pur sempre indicando il cerchio di centrocampo) dopo una rete di Dembele contro l'Aston Villa. A una prima visione pochi dubbi, ma in realtà…

Aguero gol Premier al 94'

In realtà, Mike Dean è semplicemente un grande appassionato di calcio, che anche nei panni dell'arbitro non rinuncia ad apprezzare i momenti più drammatici del gioco. Tifoso Tottenham? Forse, ma è pur vero che lui "esultò", correndo insieme ai giocatori del City, anche quando Aguero segnò il gol della Premier 2012 al 94' contro il QPR. Vedere per credere.

Gag e gesti plateali

Quello che rende realmente irresistibile Mike Dean sono però anche i suoi comportamenti in campo, quando nelle piccole situazioni di gioco si lascia andare regalando spettacolo. Due esempi: il suo modo di assegnare dei semplici calci di punizione (nel video con tanto di "colonna sonora drammatica") o quando rotea gli occhi come risposta alle classiche proteste dei calciatori per una sua decisione.

Cento di questi rossi

Ora che ha raggiunto un primato storico, Mike Dean continuerà ad arbitrare fino a quando non sopraggiungerà il ritiro. In Inghilterra sono certi ormai da molti anni di avere un vero e proprio showman col fischietto in bocca e i cartellini in tasca, che non cambierà mai il suo modo eccentrico di arbitrare. Oggi come ieri…

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche