Sheffield-Manchester United 3-3, gol e highlights. Rimonta con beffa per Solskjaer

Premier League

I Red Devils vanno sotto 2-0, poi segnano 3 gol in 7'. Ma nel finale arriva la rete di McBurnie

Sheffield United-Manchester United 1-0

19' Fleck, 52' Mousset (S), 72' Williams (M), 77' Greenwood (M), 79' Rashford (M), 90' McBurnie (S)

Sheffiled (3-5-2): Moore; Basham (83' Robinson), Jagielka, O'Connell; Baldock, Lundstram, Norwood, Fleck, Stevens; McGoldrick (78' Sharp), Mousset (83' McBurnie). All. Wilder

Manchester United (3-4-2-1): De Gea, Lindelof, Maguire, Jones (46' Lingaard); Wan-Bissaka, Andreas Pereira (73' Greenwood), Fred, Williams; James, Rashford; Martial (85' Tuanzebe). All. Solskjaer

Ammoniti: Williams (M), Lundstram (S), Wan-Bissaka (M)

Arbitro: Marriner

 

Succede semplicemente di tutto tra Sheffield United e Manchester United. Al Bramall Lane i 'Red Devils' vanno sotto 2-0, segnano tre gol in 7' minuti di follia e incassano il pareggio finale all'ultimo respiro.

Il primo acuto della partita è dei padroni di casa: all'11' solo un super De Gea nega il gol prima a Lundstram (mancino al volo) e poi a McGoldrick (colpo di testa). E' il preludio al gol, che arriva 8 minuti più tardi. Lancio dalle retrovie, Mousset vince il duello fisico con Jones, entra in area ed offre a Lundstram un rigore in movimento, su cui De Gea si supera. Il portiere spagnolo non può nulla però sul tap-in di Fleck, che fa 1-0.  Lo Sheffield consolida il vantaggio, grazie ad un pressing costante e giocando il pallone costantemente sulla trequarti avversaria. De Gea si fa sempre trovare pronto, come sul tentativo da fuori di McGoldrick al 24'.

Nel secondo tempo Solskjaer manda in campo Lingaard, e la sua squadra dà qualche segnale di ripresa. Ci pensa però Mousset a regalare un'altra emozione in questa partita: parte in contropiede, sfrutta l'indecisione di Maguire e lo punisce con un destro da fuori. Quarto gol in campionato per l'attaccante francese con origini senegalesi, che si guadagna la standing ovation al momento dell'uscita dal campo. 

Lo Sheffield sembra avere la partita in mano, eppure basta una scintilla per cambiare tutto. Al 72' Williams trova il gol con un destro al volo dal limite. Solskjaer prova a cavalcare l'inerzia e inserisce Mason Greenwood. Il classe 2001 entra al 73', e 4 minuti più tardi mette il piede sul cross morbido di Rashford dalla destra. Primo gol in carriera in Premier League alla 13esima presenza per il giovane inglese.

La rimonta del Manchester United prende forma, e si completa al 79', quando James dialoga sulla sinistra con Martial, arriva sul fondo e offre a Rashford un pallone in corsa da mettere in rete. Da 2-0 a 2-3 in 7' minuti per i ragazzi di Solskjaer.

Un risultato troppo severo per i 'Glades', che provano un disperato 'force' offensivo finale. Ed è a tempo scaduto che McBurnie, entrato al posto di Mousset, trova la giocata provvidenziale: stop su cross dalla sinistra e tiro di destro, su cui De Gea sbaglia l'unico intervento della sua partita, quello più importante. Il gol, convalidato dopo il controllo del Var, fissa il risultato finale sul 3-3.

Un pari, rocambolesco, che porta lo Sheffield United a 18 punti, al sesto posto. Il Manchester United rimane una lunghezza sotto, a 17.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche