Arsenal, esonerato Emery: panchina ad interim a Ljungberg

Premier League

Cambio sulla panchina dell'Arsenal. I Gunners hanno deciso di esonerare Unai Emery dopo la sconfitta subita in Europa League contro l'Eintracht Francoforte. Panchina affidata momentaneamente a Ljungberg

In Premier League salta un'altra panchina. Dopo quella del Tottenham, cambio anche per l'Arsenal. Unai Emery non è più l'allenatore dei Gunners, decisivo il mese senza vittorie. La decisione è arrivata dopo la sconfitta in Europa League contro l'Eintracht Francoforte. Emery era arrivato sulla panchina degli inglesi nella stagione 2018-2019, Dopo l’esperienza con il Psg. Con i Gunners ha raggiunto la finale di Europa League lo scorso anno, trofeo da lui vinto per tre volte con il Siviglia, perdendo però contro il Chelsea. Lo scorso anno aveva chiuso la Premier League al quinto posto, ad un solo punto dal Tottenham qualificato in Champions. L'Arsenal non esonerava un allenatore a stagione in corso dal 21 febbraio 1995, l'ultimo fu George Graham, cacciato per aver intascato tangenti dagli acquisti di John Jensen e Pal Lydersen.

Il comunicato dell'Arsenal

In questa stagione invece solo quattro vittorie nelle prime 13 partite per Emery e un ottavo posto in classifica che ha convinto la dirigenza a esonerare l'allenatore. Questo il comunicato dell'Arsenal: "Annunciamo oggi che è stata presa la decisione di esonerare il nostro allenatore Unai Emery e il suo team di allenatori. Parlando a nome del consiglio di amministrazione dell'Arsenal e dei nostri proprietari Kroenke Sports & Entertainment, Josh Kroenke ha dichiarato: 'I nostri più sinceri ringraziamenti vanno a Unai e ai suoi colleghi che sono stati implacabili nei loro sforzi per riportare il club a competere al livello che tutti ci aspettiamo. Auguriamo a Unai e al suo team altri successi futuro'. La decisione è stata presa a causa dei risultati e delle prestazioni non al livello richiesto. Abbiamo chiesto a Freddie Ljungberg di assumersi la responsabilità della prima squadra come capo allenatore ad interim. Abbiamo piena fiducia in Freddie per portarci avanti. La ricerca di un nuovo capo allenatore è in corso e faremo un ulteriore annuncio al termine di tale processo".

I possibili sostituti

Tra i possibili sostituti c'è Nuno Espirito Santo, ora allenatore del Wolverhampton. Ci sono stati contatti tra le parti, anche per via del grande rapporto tra Jorge Mendes e Raul Sanllehi, direttore sportivo dei Gunners. Dall'Inghilterra invece altro nome accostato alla panchina dell'Arsenal è quello di Arteta, che ora fa parte dello staff di Guardiola e che i Gunners aveva anche contattato prima dell'arrivo di Emery lo scorso anno. Non arrivano invece conferme sulla pista Allegri, visto che l’ex allenatore della Juventus sembra orientato a rimanere fermo fino a giugno per poi valutare con calma le possibilità che si presenteranno in vista della prossima stagione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche