Manchester City, Guardiola polemico: "Calendario? Grazie Premier"

Premier League
©Getty

L'allenatore catalano ha scritto una lettera di protesta alla Lega inglese per lamentarsi del doppio impegno in meno di 48 ore che attende la sua squadra in Premier League

PREMIER LEAGUE, LA DIRETTA GOL

Due impegni troppo ravvicinati che hanno fatto scatenare la rabbia di Pep Guardiola che, carta e penna in mano, ha scritto una lettera alla Lega inglese per lamentarsi di un calendario che vedrà il suo Manchester City in campo nell’arco di 48 ore nel periodo natalizio in Premier League. Prima l’impegno in trasferta contro il Wolverhampton il 27 dicembre alle 20.45, poi quello in casa contro lo Sheffield il 29 dicembre alle 19: "Ho scritto una lettera alla Premier League per ringraziarla", ha affermato ironicamente l’allenatore catalano. "Andremo a congelarci a casa dei Wolves per farci trovare pronti con lo Sheffield. La domenica era il giorno di riposo, ci alleneremo lunedì e martedì, poi torneremo al lavoro il 26 e il 27 giocheremo col Wolverhampton. Normalmente – ha proseguito Guardiola – sarebbe impossibile giocare, ma è il calendario e dobbiamo solo trovare un modo per gestirlo. Speriamo che tutti si sentano bene per queste due gare, ma sicuramente dovrò fare alcuni cambi", ha dichiarati l’allenatore del Manchester City.

"Irrealistico pensare di riprendere il Liverpool"

Guardiola che ha fatto il punto sulla lotta al vertice in Premier, ammettendo di non credere alla clamorosa rimonta visto il cammino del Liverpool: "Quando una squadra vince 16 partite su 17 è irrealistico pensare di riprenderla. Dobbiamo provare a vincere le nostre partite e garantirci l’accesso in Champions League per il prossimo anno. Poi chissà, se loro perdono un paio di partite e noi le vinciamo tutte…", ha ammesso l’allenatore del City (terzo a -11 dal City nonostante una partita in più giocata rispetto ai Reds).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche