Man United-Burnley 0-2

Premier League
default

Vittoria per il Burnley nel match valido per la ventiquattresima giornata della Premier League. Gli uomini di Sean Dyche hanno sconfitto con un secco 2-0 il Manchester United grazie alle reti di Wood e Rodriguez

Due gol subiti e zero punti portati a casa. Non è stata una gran giornata per il Manchester United. La squadra di Solskjær, dopo lo svantaggio iniziale, non è riuscita a trovare la quadratura del cerchio per tornare in partita e così il Burnley ha portato a casa il risultato imponendosi per 2-0 conquistando tre punti che permettono agli uomini di Dyche di muovere in maniera sostanziale la propria classifica. Lo 0-0 resiste fino al 39' quando arriva la rete di Wood. Burnley che può così iniziare a pensare a come portare fino al 90° la situazione favorevole. C'è in primis il tentativo di smorzare ogni attacco avversario senza però disdegnare la volontà di trovare al più presto il gol del doppio vantaggio che lascerebbe poco spazio per rimontare al Manchester United. Puntuale arriva al 56' il gol di Rodriguez che chiude ogni discorso
Nonostante non sia riuscito a segnare il Manchester United ha creato pericoli alla porta di Nick Pope molto impegnato, autore di 7 parate.

Nonostante la sconfitta, il Manchester United ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (72%), ha effettuato più tiri (24-5), e ha battuto più calci d'angolo (5-2).

I padroni di casa hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (590-154): si sono distinti Fred (87), Nemanja Matic (81) e Harry Maguire (66). Per gli ospiti, Jack Cork è stato il giocatore più preciso con 23 passaggi riusciti.

Chris Wood è stato il giocatore che ha tirato di più per il Burnley: 2 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per il Manchester United è stato Anthony Martial a provarci con maggiore insistenza concludendo 5 volte, di cui 2 nello specchio della porta.
Nel Burnley, l'attaccante Rodriguez pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (8 ma si contano anche 14 duelli persi). Il difensore Phil Jones è stato invece il più efficace nelle fila del Manchester United con 14 contrasti vinti (21 effettuati in totale) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (57%).


Manchester United (4-2-3-1 ): D.de Gea, H.Maguire (Cap.), B.Williams, A.Wan-Bissaka, P.Jones, D.James, N.Matic, Andreas Pereira, Fred, J.Mata, A.Martial. All: Ole Gunnar Solskjær
A disposizione: J.Lingard, A.Gomes, Diogo Dalot, S.Romero, E.Bailly, L.Shaw, M.Greenwood.
Cambi: M.Greenwood <-> A.Hoelgebaum Pereira (45'), L.Shaw <-> B.Williams (69'), J.Lingard <-> D.James (69')

Burnley (4-4-2 ): N.Pope, B.Mee (Cap.), M.Lowton, J.Tarkowski, C.Taylor, A.Westwood, J.Hendrick, J.Cork, D.McNeil, C.Wood, J.Rodriguez. All: Sean Dyche
A disposizione: M.Goodridge , K.Long, J.Hart, E.Pieters, M.Vydra, R.Brady, A.Lennon.


Reti: 39' Wood, 56' Rodriguez.
Ammonizioni: C.Taylor, A.Westwood

Stadio: Old Trafford
Arbitro: Jonathan Moss

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche