Liverpool, Klopp da record: allenatore del mese per la quinta volta in questa Premier

Premier League
Twitter @LFC

Nominato "Manager of the Month" di gennaio della Premier League, l'allenatore dell'invincibile Liverpool entra nella storia del calcio inglese: quinto riconoscimento su 6 mesi in questa stagione, nessuno vi era mai riuscito dal 1993 in una singola edizione del torneo. E pure Aguero diventa recordman dopo gennaio: 7° titolo di "giocatore del mese" staccando Kane e Gerrard

Scorre il countdown per un titolo che ad Anfield attendono dal 1990, trent’anni di digiuno in attesa di una festa sempre più vicina. Non potrebbe essere altrimenti per l’invincibile Liverpool, capolista della Premier League dai numeri sensazionali: 73 punti conquistati sui 75 a disposizione, +22 sul Manchester City campione in carica e una marcia esaltante davanti ai propri tifosi (13 vittorie su 13). Se l’unica "macchia" del campionato ci riporta allo scorso ottobre, quando i Reds strapparono un punto a Old Trafford contro lo United (1-1), la squadra di Jurgen Klopp sta sbriciolando un record dopo l’altro. Numeri che inevitabilmente consegnano un posto d’onore proprio al 52enne tedesco, protagonista di un nuovo primato nella storia del calcio inglese.

Klopp nel segno del '5'

Sono 16 le vittorie consecutive del Liverpool in campionato, 5 delle quali sono arrivate nel 2020: battute Sheffield United e Tottenham, Manchester United e Wolverhampton fino all’ultimo successo contro il Southampton travolto 4-0. Un filotto irresistibile che vale di diritto il premio di "Manager of the Month" di gennaio per Klopp, padrone assoluto della Premier. E c’è di più: eccezion fatta per il riconoscimento di ottobre, assegnato in quell’occasione a Frank Lampard del Chelsea, l’allenatore dei Reds è stato premiato 5 volte in questa stagione: nessuno vi era mai riuscito in una singola edizione della Premier League dal 1993, quando il titolo mensile venne istituito in concomitanza dell’avvento del nuovo formato del torneo. Nessun dubbio per l’assegnazione di gennaio, sbaragliata la concorrenza dei vari Guardiola e Hasenhuttl oltre a Pearson. Si tratta dell’ottavo "Manager of the Month" per Klopp dall’arrivo al Liverpool, bilancio che gli assicura il 4° posto all-time insieme a Redknapp e O’Neill. Davanti a loro sul podio ci sono Moyes (10) e Wenger (15) alle spalle dell’irraggiungibile Alex Ferguson, ben 27 premi personali.

Anche Aguero nella storia

Da un record all’altro il passo è breve, pure se dalla corazzata Liverpool ci spostiamo nel Manchester City. Non si parla di Pep Guardiola ma di Sergio Aguero, nominato "Player of the Month" di gennaio: è il 7° riconoscimento personale per il Kun, miglior marcatore straniero della Premier e recordman assoluto in questa categoria. Staccati a 6 premi mensili Kane e Gerrard, settima gioia per lui dopo i trionfi precedenti (ottobre 2013, novembre 2014, gennaio 2016, aprile 2016, gennaio 2018 e febbraio 2019). Un traguardo doveroso per chi, a gennaio, ha realizzato 6 gol: tris all’Aston Villa, doppietta al Crystal Palace e rete decisiva allo Sheffield United. Semplicemente, Aguero.

I più letti