Premier League, 36^ giornata: i risultati delle partite del mercoledì

RISULTATI

I gunners vincono contro i già campioni d'Inghilterra del Liverpool rifacendosi sotto la zona Europa League. Vince anche Mourinho (200 gol per Kane in carriera), ora settimo in classifica. I Wolves subiscono il pari all'ultimo minuto col Burnley vedendo sfumare le chance di qualificazione Champions. Vittoria del City che inguaia il Bournemouth

ARSENAL-CITY, LA SEMIFINALE LIVE

Il risultato più sorprendente del mercoledì di Premier League è sicuramente quello di Arsenal-Liverpool. Tiri 3 a 24. Gol 2 a 1. Anche con la complicità di un paio di pasticci in costruzione degli uomini di Klopp (soprattutto van Dijk e Alisson) i gunners conquistano tre punti che lasciano vive le speranze europee. Il sesto posto è a -3, il settimo (che potrebbe valere la qualificazione in base ai risultati dell'FA Cup) è a -2, rappresentato dal Tottenham di Mourinho che batte a sua volta 3-1 il Newcastle grazie alla doppietta di Kane. Per l'uragano gol numero 200 in carriera (184 con gli Spurs) in 350 partite giocate ma, nonostante solo Liverpool e City abbiano vinto più partite in Premier dall'arrivo di Mou nel nord di Londra, la qualificazione Champions è ormai lontanissima per gli Spurs. E sfumerebbe aritmeticamente in caso di vittorie per Manchester United e Leicester in questo turno. 

Beffa Wolves, vince il City

leggi anche

Ricorso City, Mou e Klopp durissimi: "Un disastro"

Chi rimane invece in classifica proprio davanti a Arsenal e Tottenham è il Wolverhampton, sesto e momentaneamente in Europa (Sheffield United permettendo), ma raggiunto su rigore dal Burnley a tempo scaduto. Con una vittoria la squadra di Espirito Santo si sarebbe infatti avvicinata a -1 dalla Champions. Infine, vince anche il City 2-1, ora aritmeticamente secondo, inguaiando un Bournemouth terzultimo e a -3 dalla salvezza con sole due partite rimaste in calendario. Curiosità che farà ulteriormente felici il tifosi del City dopo la cancellazione della squalifica dalla Champions: con il ko del Liverpool, la squadra di Klopp potrà raggiungere al massimo 99 punti. L'ex di Guardiola, Arteta ha dunque salvato il record storico di 100 stabilito proprio dai citizens nel 2017-18.

ARSENAL-LIVERPOOL 2-1 (Highlights)

20' Mané (L), 32' Lacazette (A), 44' Nelson (A)

 

ARSENAL (3-4-3): Martinez; Holding, Luiz, Tierney; Soares (76' Maitland-Niles), Torreira (57' Ceballos), Xhaka, Saka (85' Kolasinac); Pépé, Lacazette (58' Willock), Nelson (58' Aubameyang). All. Arteta

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Oxlade-Chamberlain (61' Keita), Fabinho, Wijnaldum (83' Shaqiri); Salah (83' Origi), Firmino (61' Minamino), Mané. All. Klopp

Ammoniti: Torreira (A), Alexander-Arnold (L), Xhaka (A), Ceballos (A)

 

NEWCASTLE-TOTTENHAM 1-3 (Highlights)

27' Son (T), 56' Ritchie (N), 60' e 90' Kane (T)

 

NEWCASTLE (4-2-3-1): Dubravka; Krafth, Schar, Fernandez, Yedlin (55' Lazaro); Shelvey, Bentaleb (86' M. Longstaff); Saint-Maximin, Almiron, Ritchie; Gayle (69' Joelinton). All. Bruce

TOTTENHAM (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Davynson, Alderweireld, Davies; Winks, Sissoko; Moura (57' Bergwijn), Lo Celso (62' Lamela), Son; Kane (90'+1 Vertonghen). All. Mourinho

Ammoniti: Alderweireld (T), Feranandez (N), Shelvey (N), Kane (T), Davies (T)

 

MANCHESTER CITY-BOURNEMOUTH 2-1 (Highlights)

6' David Silva (C), 39' Gabriel Jesus (C), 88' Brooks (B)

 

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker (46' Garcia), Stones, Otamendi, Mendy (77' Zinchenko); Gundogan (68' Rodri), Fernandinho, David Silva; Bernardo Silva (46' Sterling), Jesus (77' Mahrez), Foden. All. Guardiola

BOURNEMOUTH (4-3-3): Ramsdale; Stacey, S. Cook, Kelly, Rico; Gosling (70' L. Cook), Lerma, Billing (90' Surridge); Stanislas (69' Brooks), Solanke (69' Wilson), King (77' Wilson). All. Howe

Ammoniti: Kelly (B), Garcia (C)

 

BURNLEY-WOLVERHAMPTON 1-1 (Highlights)

76' Raul Jimenez (W), 90'+6 rig. Wood (B)

 

BURNLEY (4-4-2): Pope; Bardsley, Long, Tarkowski, Taylor (40' Gudmundsson); McNeil, Westwood, Brownhill (85' Brady), Pieters; Rodriguez (51' Vydra), Wood. All Dyche

WOLVERHAMPTON (3-4-3): Patricio; Boly, Coady, Saiss; Traoré, Neves, Moutinho, Vinagre (85' Otto); Podence (70' Doherty), Raul Jimenez (84' Dedoncker), Jota (78' Pedro Neto). All. Espirito Santo