Aguero saluta il Manchester City con una doppietta. E Guardiola si commuove

VIDEO

L'attaccante argentino ha salutato il club inglese dopo 10 anni, regalando un'ultima doppietta contro l'Everton: "Non è facile giocare tutti questi anni a questi livelli, per me è stato un onore". Visibilmente commosso anche Guardiola al termine della gara: "Per tutti noi è una persona speciale, lascia un'eredità enorme. Non lo potremo mai rimpiazzare"

MAN CITY-CHELSEA LIVE

Si è conclusa nel pomeriggio di domenica l'avventura durata 10 anni di Sergio Aguero con la maglia del Manchester City. E non poteva terminare in modo migliore, con una doppietta messo a segno nella ripresa della trionfale gara terminata 5-0 contro l'Everton. Pep Guardiola ha infatti voluto omaggiare un calciatore che ha giocato poco in questa stagione, ma che ha segnato la storia del club (suo il gol in pieno recupero al Queen's Park Rangers che regalò il titolo del 2012 alla squadra allenata all'epoca da Mancini), facendolo entrare in campo nella ripresa e venendo ripagato con due gol. A fine partita è poi arrivato il commosso saluto di Aguero a club e compagni, raccontando anche le proprie emozioni ai microfoni di Sky Sports: "Quando sono arrivato qui non potevo immaginare cosa sarebbe successo. Il primo titolo è stato il più importante per me e per il club, poi il Manchester City ne ha vinti molti altri. Sono felice perchè non è facile giocare a questi livelli in un club per 10 anni. Per me è un grande onore". Nel suo futuro adesso dovrebbe esserci il Barcellona, con tutta probabilità suo prossimo club a parametro zero.

Guardiola in lacrime: "Non lo potremo rimpiazzare"

leggi anche

Kun e il Barça più vicini: mossa per tenere Messi

Visibilmente commosso anche lo stesso Guardiola, che ai microfoni di Sky Sports ha spiegato il significato di un calciatore come Aguero nella storia del Manchester City: "Amiamo Aguero davvero tanto, per tutti noi è una persona speciale. E' davvero un grande. Reagisco in questo modo per l'uomo ancora prima che per il calciatore, mi ha aiutato molto e non posso rimpiazzarlo. Ci sono tanti giocatori che sono nel cuore di questo club, penso a David Silva, a gente che ha reso questo club quello che è oggi. Aguero lascia un'eredità enorme e ha dimostrato tutta la sua qualità anche nei minuti giocati oggi". Al termine della gara il Manchester City ha festeggiato la conquista della Premier League, con la consegna ufficiale della coppa, prima di prepararsi per la finale di Champions League di sabato prossimo con il Chelsea.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche