Hearts-Livingston 3-0

Scottish Premiership
heartofmidlothian-livingston-2209108

Il match valido per la settima giornata della Scottish Premiership ha visto gli Hearts battere nettamente il Livingston. La squadra di Robbie Neilson non ha avuto problemi nel portare a casa i tre punti. La rete di Smith ha dato il via allo show dei padroni di casa che hanno quindi sfruttato al meglio l'impegno interno

Netto successo per gli Hearts che contro il Livingston non hanno avuto problemi nel portare a casa i tre punti. E' stata una partita che gli uomini di Robbie Neilson hanno gestito al meglio per tutta la durata del match. Il primo sussulto si ha grazie al gol di Michael Smith al 25'. Da quel momento il Livingston non è più riuscito a rientrare in partita con gli Hearts che sono scappati via nel punteggio trovando altri due gol che non hanno lasciato spazio al recupero avversario. I gol di Liam Boyce al 33' e Alex Cochrane al 64' hanno messo in cassaforte il risultato. Grazie al 3-0 finale la squadra capitanata da Gordon può ritenersi estremamente soddisfatta del lavoro fatto in settimana. Tutto è infatti girato per il meglio.

Nel corso del match il Livingston non ha creato grandi pericoli alla porta di Craig Gordon poco impegnato: ha effettuato una sola parata.

A conferma della vittoria finale, gli Hearts ha avuto il controllo del match: ha dominato il possesso palla (72%), ha effettuato più tiri (14-3), e ha battuto più calci d'angolo (4-1).

I padroni di casa hanno avuto un netto predominio nel numero di passaggi completati (539-149): si sono distinti Taylor Moore (86), Craig Halkett (81) e Devlin (72). Per gli ospiti, Jack Fitzwater è stato il giocatore più preciso con 21 passaggi riusciti.

Stephen Kingsley nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per gli Hearts: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta.
Negli Hearts, il centrocampista Cameron Devlin è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (18 sui 23 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (60%). L'attaccante Andrew Shinnie è stato invece il più efficace nelle fila del Livingston con 11 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (12).



Hearts: C.Gordon (Cap.), S.Kingsley, T.Moore, C.Halkett, C.Devlin, A.Cochrane, B.Baningime, M.Smith, B.Woodburn, L.Boyce, B.McKay. All: Robbie Neilson
A disposizione: P.Haring, J.Walker, A.Gnanduillet, G.Mackay-Steven, A.McEneff, R.Stewart, A.Halliday.
Cambi: A.Gnanduillet <-> L.Boyce (63'), A.Halliday <-> S.Kingsley (71'), G.Mackay-Steven <-> B.McKay (77'), P.Haring <-> C.Halkett (89')

Livingston: M.Stryjek, J.Penrice, J.Fitzwater, A.Obileye, N.Devlin (Cap.), J.McMillan, A.Lewis, J.Holt, B.Williamson, A.Shinnie, O.Bailey. All: David Martindale
A disposizione: J.Longridge, D.Barden, B.Anderson, A.Forrest, S.Kelly, S.Omeonga, Cristian Montaño.
Cambi: J.Longridge <-> A.Lewis (45'), S.Omeonga <-> B.Williamson (45'), B.Anderson <-> O.Bailey (66')

Reti: 25' Smith, 33' (R) Boyce, 64' Cochrane.
Ammonizioni: A.Shinnie, S.Omeonga, J.Fitzwater

Stadio: Tynecastle Park
Arbitro: Gavin Duncan

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche