Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
13 ottobre 2016

Milik a Castel Volturno. Hysaj: "Vinciamo per lui"

print-icon

Dopo l'infortunio e l'operazione, l'attaccante polacco ha lasciato Villa Stuart ed è rientrato a Napoli per proseguire la riabilitazione. In vista della Roma, il terzino chiede una grande prestazione ai suoi compagni di squadra

Dopo l'operazione al ginocchio sinistro, Milik ha lasciato Villa Stuart ed è arrivato nel pomeriggio a Castelvolturno, dove sarà seguito nella fase di riabilitazione. L’attaccante polacco ha ricevuto l’abbraccio dei compagni e di Maurizio Sarri, e poi ha iniziato a effettuare le terapie sotto la supervisione del Dottor De Nicola e dello staff medico azzurro. Nei prossimi giorni, al centro tecnico, proseguirà la tabella di riabilitazione prevista.

 

Hysaj: "Vinciamo per lui" - C’è la Roma alle porte, da affrontare proprio senza l’attaccante ex Ajax. Il terzino del Napoli, Elseid Hysaj indica la strada ai suoi compagni: “Sabato vogliamo disputare una grande partita anche per Arek”. Nel corso di un’intervista per Radio Kiss Kiss, il calciatore azzurro ha poi parlato dell’atmosfera che si vive all’interno del gruppo: “Sicuramente saremo concentratissimi, bisogna tornare a fare risultato e riprendere la strada giusta. Dopo la gara di Bergamo abbiamo tanta voglia di riscatto".

Un pensiero per Milik - "Sì, il nostro pensiero va ad Arek. Noi speriamo di vincere e nel caso dedicheremo a lui il successo. Siamo un grande gruppo e chi entrerà darà il massimo. Se giocherà Gabbiadini dimostrerà il suo valore perché abbiamo una rosa completa”. Per il terzino di Sarri, il Napoli si sente competitivo per lottare ai vertici, ma non vuole fare nessun pronostico: “Competitivi sicuramente perché siamo una squadra forte. Poi ciò che verrà lo deciderà il campo. Di certo lotteremo contro tutti e su tutti i campi cercando di esprimere il nostro gioco".

L’emozione della Champions - Dopo tanta gavetta, Hysaj ha provato quest’anno l’ebrezza della Champions: "E’ una sensazione speciale, ma soprattutto viverla al San Paolo è un’emozione stupenda. E’ una cosa da brividi che non si può spiegare a parole". Dopo il suo arrivo da Empoli, il terzino è diventato un insostituibile per Maurizio Sarri: "All’inizio pensavo di avere difficoltà ad ambientarmi, ma questo gruppo è stato fantastico, mi hanno tenuto per mano e ora sono totalmente parte della squadra. Ma anche i nuovi arrivati hanno avuto una grande accoglienza, perché qui c’è uno spogliatoio bellissimo. E poi la città ti fa sentire sempre protagonista. Si vive di passione, ma anche col sorriso e questo ti dà tanta carica". Hysaj ha poi parlato di Tonelli e Zielinski, che conosce dai tempi di Empoli: "Sono due giocatori molto forti che ci daranno una grandissima mano e che rendono più forte la rosa. Ma in assoluto questo gruppo ha tanta qualità, è migliorato, è cresciuto e sappiamo di potercela giocare contro tutti a partire da sabato contro la Roma".