Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 ottobre 2016

Allegri carico: "Vincere per allungare in vetta"

print-icon
all

La Juventus si avvicina all'esame Udinese, che affronterà nell'ottava giornata di Serie A: "Bisogna avere umiltà e portare a casa i tre punti", sottolinea Allegri. Marchisio partirà dalla panchina: "Ha giocato una buona amichevole, ma serve prudenza". Fuori uno tra Dybala e Higuain, dentro Mandzukic

"Rubare punti almeno ad una tra Napoli e Roma": è questo l'imperativo di Allegri, alla vigilia del match contro l'Udinese. "Sbaglia chi dice che sarà una partita facile. Loro sono una squadra di buoni giocatori, con un ottimo allenatore appena arrivato, senza nulla togliere al lavoro di Iachini. Bisogna avere umiltà e portare a casa i tre punti. La stagione è ancora lunga, dobbiamo vincere per il campionato e perché a ogni vittoria ne manca una in meno per vincere". Allo Juventus Stadium sabato sera Mandzukic partirà dal 1', e uno tra Higuain e Dybala giocherà sicuramente, almeno a sentire Allegri. 

Chi non giocherà - Oltre agli infortunati Rugani, Asamoh e Pjaca, l'allenatore non ha convocato Bonucci, che ha goduto di un paio di giorni di permesso extra per stare accanto al figlio, ripresosi dai problemi di salute della scorsa estate, e Dani Alves, che non ha ancora smaltito il jet lag della trasferta col suo Brasile. "A livello di infermeria siamo messi decisamente meglio dell'anno scorso, ma c’è chi si è sobbarcato 16 o 18 ore di volo". 

Prudenza su Marchisio - Dopo sei mesi si rivede in panchina anche Claudio Marchisio, alla sua prima convocazione dall'infortunio al ginocchio dello scorso aprile. "L'ideale sarebbe dargli spazio durante le partite, ma dipende da come vanno", dice Allegri, che chiede prudenza e cautela nell'utilizzo del centrocampista per evitare l'insorgere di altri problemi.