Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 ottobre 2016

Fa tutto Campagnaro, Pescara-Sampdoria 1-1

print-icon
cam

Il pareggio di Campagnaro che si riscatta dopo l'autogol (Getty)

Il difensore argentino segna prima l'autogol che manda in vantaggio i blucerchiati ma dopo 10' si riscatta e pareggia il match. Pescara in 10 per l'espulsione di Coda. Oddo recrimina per un rigore fallito da Caprari

PESCARA-SAMPDORIA 1-1
12' aut. Campagnaro (S), 23' Campagnaro (P)

Il tabellino e le pagelle

Fa tutto Campagnaro, almeno per quanto riguarda il risultato. Il difensore del Pescara segna prima l'autogol che illude la Samp e poi si fa perdonare andando a realizzare il gol del pareggio. Chiaramente la partita non è stata racchiusa tra questi due momenti. Adriatici e blucerchiati si sono affrontati a viso aperto con la voglia, per entrambe, di portare a casa una vittoria per dare una sterzata a un campionato che fatica a decollare. Curiosità, tra gli uomini di Oddo, per la prova di Jean Cristophe Bahebeck. Il talentino arrivato in prestito dal Paris Saint Germain non ha deluso le aspettative dimostrandosi spauracchio vero e proprio per la difesa blucerchiata.

Eppure dopo un buon avvio del Pescara erano stati gli uomini di Giampaolo a portarsi in vantaggio sfruttando un calcio di punizione dalla sinistra deviato inavvertitamente nella propria porta da Campagnaro. Scosso dallo svantaggio il Pescara ha provato a tenere il pallino del gioco e ne sono venuti fuori 10' decisamente piacevoli e carichi di agonismo. Fino al 23' quando sempre Campagnaro ha avuto l'opportunità di riscattarsi dall'erore precedente: testata e gol dell'1-1.

Dopo il pari entrambe hanno comunque provato a superarsi ma l'espulsione di Coda (per doppio giallo) ha complicato le cose a Oddo. Nella ripresa, però, nonostante l'inferiorità numerica, il Pescara ha giocato bene e ha avuto l'occasionissima per passare in vantaggio: rigore (generoso) concesso per un fallo su Bahebeck fallito da Caprari che si è fatto parare il tiro da Viviano. Per il portiere della Samp quinto rigore parato su 11 affrontati da gennaio 2016.

Dopo l'errore pescarese la Samp ha provato ad alzare il blocco mantenendo un predominio territoriale abbastanza consistente ma è stato ancora Caprari ad andare vicino al gol: conclusione da fuori deviata in angolo da Viviano. Nel finale Giampaolo ha giocato la carta Praet ma il talentino ex Anderlecht non è riuscito a incidere nel match. Pescara e Samp, dunque, conquistano un punto ciascuno, un risultato che non cambia le cose in classifica ma che permette di guardare con maggiore serenità al futuro.