Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 ottobre 2016

Allegri: "L'ha decisa un episodio. Ora ripartiamo"

print-icon
all

Allegri amareggiato per la sconfitta di San Siro (Getty)

L'allenatore della Juve rammaricato per il risultato, ma non per la prestazione dei suoi: "Abbiamo subito solo due tiri in porta, non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Questa sconfitta non ci turba. Siamo arrabbiati ma pensiamo a vincere le prossime partite"

Un Massimiliano Allegri sereno anche se amareggiato per la sconfitta: "I ragazzi hanno fatto una buona partita, è mancato il gol, abbiamo subito solo due tiri in porta - ha spiegato - Potevamo fare meglio dentro l'area. Il Milan si difende bene e non era facile, hanno la cattiveria giusta per fare risultato, poi nel calcio gli episodi ti vengono a favore o contro".

Per l'allenatore bianconero non cambiano gli obiettivi né l'umore: "Questo non ci deve turbare, anche se a Milano abbiamo perso due volte, ora dobbiamo riprendere il cammino già da mercoledì. Dispiace per il gol annullato, c'è stata confusione, era stato dato e poi tolto, ma noi dobbiamo pensare alla prossima partita. L'arbitro l'ha annullato dopo essersi consultato. Non so, qualcuno lo ha annullato, sono arrabbiato e per questo ai ragazzi domani do un giorno di riposo perché non fa bene rivedersi arrabbiati".

Nello specifico sulla gara: "La sensazione dalla panchina era che non potessimo prendere gol, ma lo abbiamo preso poi al primo tiro. Merito al Milan perché ha fatto ciò che doveva fare contro di noi. Il Milan sta facendo bene, ha giovani interessanti, la fotografia, infatti, è il gol di Locatelli e l'ultima parata di Donnarumma. Complimenti a loro. Ma io non posso rimproverare niente alla squadra".