Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 ottobre 2016

De Boer, l'ombra di Blanc: il vice era a San Siro

print-icon

La vittoria sul Torino ha rinfrancato l'allenatore olandese. La sua posizione è in miglioramento, ma non è ancora stabile: per questo l'Inter si guarda attorno. In pole c'è Leonardo, ma lo storico allenatore in seconda dell'ex Psg è stato al Meazza per vedere la sfida tra i nerazzurri e i granata

La vittoria sul Torino ha rinfrancato Frank De Boer. All’indomani del 2-1 ai granata, però, la società gli ha ribadito che non basta la vittoria del turno infrasettimanale: l’Inter deve mostrare progressi anche nelle prossime gare. A partire dalla partita contro la Samp, senza dimenticare quella contro il Southampton in cui i nerazzurri si giocheranno probabilmente la permanenza in Europa League.

L'ombra di Blanc - La società nel frattempo non è rimasta a guardare. In pole al momento ci sarebbe Leonardo, l’ultimo allenatore ad aver vinto un trofeo in nerazzurro (la Coppa Italia 2011). E’ stato però avvicinato Laurent Blanc. Un paio di sere fa il suo procuratore aveva confessato a Le Parisien un contatto con la società nerazzurra. Mercoledì sera a seguire la partitaa San Siro c’era anche Jean Louis Gasset, vice storico di Laurent Blanc dal 2007. Un indizio importante sul fatto che l’Inter in qualche modo si è mossa per individuare un’altra figura. A prescindere da cosa avverrà con De Boer.

L’amichevole contro il Renate - La squadra intanto ha sconfitto nel pomeriggio per 4-2 il Renate (club di Lega Pro) in un test amichevole disputato al centro sportivo dei nerazzurri ad Appiano Gentile e organizzato per mettere minuti nelle gambe ai calciatori che hanno giocato meno. Per gli uomini di De Boer in gol Palacio, Gabigol, Perisic e Jovetic.