Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 novembre 2016

Inter, il casting è finito: Pioli a un passo

print-icon
pio

Stefano Pioli è il favorito numero uno per la panchina dell'Inter (foto LaPresse)

Con una nota sul sito internet, la società nerazzurra fa sapere che ufficializzerà entro due giorni il sostituto di Frank De Boer e un cambio "a livello dirigenziale". Tutte le strade portano ormai all'ex allenatore della Lazio. Il suo principale competitor Marcelino, intanto, ha lasciato Milano

 

 

Dopo i casting degli ultimi giorni, per l'Inter è arrivato il momento di scegliere l'allenatore che prenderà il posto di Vecchi. La decisione definitiva arriverà però "entro 48 ore". "Parallelamente - avverte la società con una nota ufficiale - verrà reso noto un cambio a livello dirigenziale (il divorzio con il Ceo Michael Bolingbroke ndr)". Con l'ex allenatore del Villarreal Marcelino la trattativa si è interrotta, il posto di Frank De Boer sarà di Stefano Pioli. L’ex allenatore della Lazio, prima di firmare il nuovo contratto con i nerazzurri, dovrà risolvere il contratto con la sua vecchia società. E i biancocelesti sono stati avvisati da Pioli nella serata di domenica della sua intenzione di interrompere il suo rapporto contrattuale. Un passaggio importante che lo avvicina ancor di più all’Inter. Il contratto sarà di un anno e mezzo con way out (penale e risoluzione) prevista all’interno dell’accordo così come De Boer. Poi arriverà la firma.

Su Pioli, allenatore di grande esperienza nel campionato italiano, ha spinto sin da subito la componente della dirigenza "italiana" formata da Piero Ausilio, dal direttore generale Giovanni Gardini, dal vice presidente Javier Zanetti. Nelle ultime ore anche l'agente Kia Joorabchian, consulente nel gruppo Suning sembra aver avallato questa scelta.