Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 novembre 2016

Lazio, Marchetti: “Inzaghi ci ha dato idee”

print-icon
Federico_Marchetti_Lazio_Getty

Federico Marchetti, portiere della Lazio (Getty)

La squadra biancoceleste continua ad allenarsi per preparare la gara contro il Genoa. Lukaku lavora ancora a parte mentre il portiere esalta l'allenatore

Il portiere della Lazio Federico Marchetti ha preso parte all’evento organizzato per inaugurare la Junior Tim Cup, il torneo giovanile di calcio a sette riservato agli Under 14 che si giocherà in sedici città. Il calciatore biancoceleste, protagonista di un ottimi inizio di stagione insieme a tutta la sua squadra, ha parlato dell’evento, ma non solo: “Questi ragazzi mi ricordano quando ho iniziato a giocare in oratorio: i sogni e gli amici con cui si condivideva tutto. Domenica affronteremo il Genoa - ha poi detto spostando le sue attenzioni sull’attualità - in estate si è parlato anche di un mio trasferimento in rossoblù ma la verità è che non c’è stato niente di concreto”.

Poi il portiere ha parlato anche del suo attuale allenatore, e ha chi gli chiedeva quali fossero le eventuali somiglianze con Stefano Pioli ha risposto così: “Non credo che ci siano analogie tra i due. Inzaghi è arrivato in prima squadra in un momento un po’ difficile, ha dato delle idee e degli input importanti alla squadra. Dopo un’estate un po’ travagliata, si è dimostrato carico e fiducioso e noi siamo contenti di quello che stiamo facendo, ma sappiamo che siamo solo all’inizio. Non è ancora arrivato il momento di pensare al derby, al momento non è nei miei pensieri e credo che anche i miei compagni siano concentrati prima sulla partita di domenica e poi su quella che dovremo giocare contro il Palermo, la gara con la Roma è ancora lontana”.

Proprio per preparare la sfida di domenica all’Olimpico la squadra di Simone Inzaghi si è ritrovata quest’oggi per un nuovo allenamento a Formello. La seduta è iniziata con un torello a cui hanno preso parte tutti i giocatori disponibili; in seguito l’esercitazione è proseguita con la divisione del gruppo in due squadre. Le due formazioni si sono così sfidate in una partitella a tre tocchi ad una porta, per curare lo sviluppo delle due fasi di gioco. Inoltre i calciatori hanno lavorato anche sulla parte atletica con ripetute di corsa a ritmo sostenuto. Al termine dell’allenamento si è disputata anche la classica partitella a campo ridotto. Jordan Lukaku, ancora alle prese con i suoi problemi fisici non ha preso parte al lavoro con il gruppo ma ha svolto una seduta differenziata.