Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 novembre 2016

Sassuolo, allenamento verso la Sampdoria

print-icon
Eusebio_Di_Fransceso_Sassuolo_LaPresse

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo (La Presse)

La società ha presentato ufficialmente il ricorso al CONI per riottenere i tre punti della gara contro il Pescara, sul campo l'allenatore lavora per preparare la sfida su un campo in cui i neroverdi non hanno mai perso

Due giorni al prossimo impegno in campionato, il Sassuolo di Eusebio Di Francesco continua a lavorare. Domenica alle ore 12:30 i neroverdi saranno impegnati nella trasferta di Genova, a Marassi affronteranno la Sampdoria di Marco Giampaolo. Per ritrovarsi, per risalire la classifica e per tornare in forma dopo la sosta anche in vista della gara di giovedì in Europa League. Tanti spunti per una partita che si preannuncia interessante e che può dare la svolta in questo ultimo periodo dell’annata neroverde. Intanto oggi i calciatori si sono ritrovati allo Stadio Ricci per la seduta di allenamento.

Come riporta il sito del club, in mattinata il gruppo ha svolto torello, riscaldamento, esercitazioni tecnico tattiche e situazioni sulle palle inattive. Nella giornata di domani ci sarà la seduta di rifinitura a porte chiuse, al termine della quale nella sala stampa prenderà la parola l’allenatore per presentare la sfida. Intanto proseguono il recupero con i rispettivi lavori differenziati Domenico Berardi, Alfred Duncan, Timo Letschert, Matteo Politano e Stefano Sensi, anche oggi impegnati in una seduta a parte. La squadra è arrabbiata e si è allenata al massimo, come ha rivelato Matri nella conferenza stampa di ieri. Nello spogliatoio c’è la voglia di tornare grandi per mostrare ancora le ottime cose fatte vedere nei mesi scorsi.

La società ha inoltre presentato ricorso per riottenere i tre punti che gli sono stati tolti in seguito al “caso Ragusa”; per questo il club ha inoltrato ufficialmente il ricorso al CONI e se dovesse avere ragione raggiungerebbe quota 16 - al decimo posto in classifica con Genoa e Cagliari. Prima però c’è la gara con la Samp su un campo che vede il Sassuolo imbattuto con due vittorie e un pareggio. Ma nelle ultime cinque trasferte la squadra di Di Francesco è riuscita a portare a casa un solo punto e spera che proprio su quel campo dove, nel novembre 2013, arrivò la prima storica vittoria in Serie A per l’allora squadra neo promossa, possa iniziare una nuova storia in questo campionato e che si possa così chiudere definitivamente il periodo complicato.