Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 novembre 2016

Fiorentina, Kalinic in gruppo. E Sousa sorride

print-icon
Nikola Kalinic - Fiorentina

L'attaccante della Fiorentina, Nikola Kalinic, è tornato ad allenarsi in gruppo (Getty)

Il croato si allena con il resto dei compagni e sarà tra i convocati per il derby contro l'Empoli. Intanto Firenze si prepara all'esodo, saranno 3000 i tifosi viola al Castellani

La Fiorentina prosegue il proprio lavoro a due giorni dal derby contro l’Empoli. Il prossimo appuntamento in campionato infatti vedrà i viola impegnati al Castellani contro la squadra di Martusciello, alla ripresa della Serie A dopo la sosta per le Nazionali. Dopo la buona notizia nella giornata di ieri, quando Nikola Kalinic ha svolto il primo allenamento interamente con il resto dei compagni, proseguono i sorrisi in casa Fiorentina perché anche nella seduta di questa mattina Paulo Sousa ha potuto osservare il croato allenarsi con il gruppo. L’attaccante ha infatti partecipato a tutte le esercitazioni col pallone insieme alla squadra e la lesione muscolare che lo aveva colpito al termine della gara contro la Sampdoria e che gli aveva impedito di rispondere alla chiamata della propria Nazionale sembra ormai pienamente recuperata. C’è grande ottimismo dunque in viola sulle possibilità di vederlo completamente a disposizione per il derby di domenica prossima: Kalinic sicuramente rientrerà nei convocati di Sousa per la trasferta, nelle prossime ore il portoghese scioglierà anche i dubbi circa un suo possibile utilizzo dal 1’ contro l’Empoli. Con il rebus in attacco, Sousa ha pochi altre scelte da fare in vista di domenica: Tatarusanu confermato in porta, i ballottaggi sono tra Salcedo e Tomovic in difesa e Milic e Maxi Olivera per la fascia. Davanti alla difesa ci sarà Borja Valero, ma soltanto uno tra Badelj e Vecino al suo fianco.

Saranno tantissimi invece i tifosi viola che arriveranno ad Empoli per il derby. Niente sold-out del settore ospiti, ma sono circa 3000 le persone che hanno acquistato un tagliando per la trasferta. La sfida alla squadra di Martusciello è lanciata, la Fiorentina - dopo i risultati dello scorso anno - vuole tornare a vincere un derby.