Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 novembre 2016

Maietta: "Godiamoci Destro! Atalanta, attenta"

print-icon
mat

Mattia Destro con la maglia del Bologna (getty)

Il Bologna lavora in vista del prossimo impegno di campinato in casa contro l'Atalanta. Domenico Maietta però avverte: "Troverà leoni affamati di punti"

E se fosse il Bologna di Roberto Donadoni a frenare la favola Atalanta? I rossoblù ci credono, consapevoli delle proprie qualità. E si allenano a Casteldebole con intensità e concentrazione in vista proprio del prossimo impegno di campionato. In mattinata il Bologna ha svolto i test map con K5 (test metabolici per indagare la condizione atletica dei giocatori), nel pomeriggio esercitazioni tecnico-tattiche con partitella conclusiva. Federico Di Francesco ancora a parte, differenziato per lui. Terapie per Filip Helander. Mentre Simone Verdi continua la sua riabilitazione all’Isokinetic per recuperare dall’infortunio al malleolo.

La parola a Maietta - Allenamento e pure… un evento per Domenico Maietta, fresco di rinnovo con il club di Saputo fino al 2018. Presenziando allo store di Galleria Cavour ha dichiarato: "Ne parlavamo da tempo e ieri abbiamo depositato il contratto: siamo tutti contenti ma io sono davvero contentissimo, cercavo di dare il massimo per arrivare a questo. Spero di finire qui la mia carriera. La vittoria coincide con il mio ritorno? È solo un caso, sono solo tornato nel momento giusto. Se in difesa facciamo bene è anche per merito dei compagni. Gastaldello? Non vorrei polemizzare ma forse c'era un mezzo fallo su di lui. Comunque è un grande giocatore ed un grande uomo quindi saprà rialzarsi. L'Atalanta, come la Juventus l'anno scorso, arriva qui nel suo momento migliore ma troverà leoni affamati di punti pronti a tutto per fermarla. Abbiamo bisogno di punti per guardare avanti. Petagna quest'anno è davvero esploso, anche Gomez sta facendo benissimo ma siamo pronti a contrattaccare. Mercato? Se serviranno rinforzi per il bene del Bologna saranno ben accetti. Destro è sempre stato un grande giocatore e non voglio nemmeno pensare di perderlo: godiamocelo".