Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 novembre 2016

Biglia: "Vogliamo riportare la Lazio dove merita"

print-icon
Lucas_Biglia_Lazio_Getty

Lucas Biglia, centrocampista della Lazio (Getty)

L'argentino ha parlato anche del momento della squadra: "Abbiamo tanti ragazzi giovani che vogliono crescere, io che ho più esperienza voglio aiutarli". Intanto Inzaghi (che non potrà schierare Marchetti) recupera Lukaku

L’appuntamento contro il Palermo, in programma domenica alle 12:30 al Barbera è sempre più vicino. La Lazio vuole continuare la sua striscia di otto risultati utili consecutivi e Inzaghi si troverà di fronte la squadra contro cui, ad aprile, ha esordito in Serie A. Ultimo appuntamento prima del derby contro la Roma, ora distante solo un punto; i biancocelesti sanno che però una vittoria contro i rosanero sarebbe fondamentale sia dal punto di vista della classifica sia da quello del morale prima di un appuntamento molto atteso. Per questo la Lazio continua ad allenarsi a Formello: giovedì l’allenatore ha ritrovato anche Danilo Cataldi, reduce dallo stage con la Nazionale di Ventura, e buone notizie arrivano anche dall’infermeria.

In Sicilia Jordan Lukaku tornerà a disposizione dopo oltre un mese proprio per la trasferta in Sicilia, mentre De Vrij continua nel suo recupero personalizzato. Dopo una seduta di video-analisi, i biancocelesti si sono dedicati ad un riscaldamento tecnico, in particolare un torello, sul campo centrale del Fersini. In seguito la squadra ha svolto un lavoro atletico sul terreno adiacente e un’ampia fase tattica. Al termine della seduta è stata disputata la classica partitella a metà campo. Al termine dell’allenamento mattutino l’argentino Lucas Biglia ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel commentando il momento della squadra anche in vista delle prossime sfide: "La voglia di giocare ce la trasmette sempre l’allenatore, vogliamo mantenere alto il ritmo perché in ogni gara affrontiamo squadre pronte come è successo domenica contro il Genoa".

"Lo sarà anche il Palermo e noi stiamo lavorando per essere al meglio. Sappiamo che lo scorso anno abbiamo fatto male, vogliamo riportare la Lazio dove merita di stare. Ora speriamo di migliorare e vincere, ci aspettano partite intense e la cosa più importante sarà il lavoro che faremo ogni giorno. In testa abbiamo solo il Palermo, avremo tempo per concentrarci sulle prossime gare come il derby. Se andiamo in Sicilia con la mentalità giusta otterremo sicuramente un ottimo risultato. La squadra? Abbiamo tanti ragazzi giovani che vogliono crescere, io che ho un po' più di esperienza voglio aiutarli. La cosa più importante è che nessuno perda la voglia di migliorarsi, non bisogna mollare mai".