Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
27 novembre 2016

Roma-Pescara, Oddo: "Meritavamo di più"

print-icon

Massimo Oddo commenta la sconfitta, la sesta consecutiva in campionato, della sua squadra contro la Roma: “Reazione veemente, con la rosa al completo sono sicuro che avremmo 5/6 punti in più in classifica”

Quarantacinque minuti di un ottimo Pescara non bastano alla squadra di Oddo per ottenere un risultato positivo contro la Roma. Nonostante la bella e coraggiosa reazione della ripresa che ha portato alle reti di Memushaj e Caprari, il Pescara all’Olimpico colleziona la sesta sconfitta consecutiva. Momento delicato, almeno a guardare i numeri. Anche perché non sembra placarsi l’emergenza infortuni, anzi. Rosa decimata per Massimo Oddo, costretto a rinunciare ad elementi importantissimi, Gyomber e Aquilani solo per citarne due, ma momento negativo che prosegue anche all’Olimpico. “Non siamo fortunati in questo momento dal punto di vista degli infortuni, ma prima o poi la fortuna girerà”, augurio, quello dell’allenatore del Pescara alla vigilia, che però non trova risposte confortanti visto il problema fisico che mette ko Bahebek dopo appena cinque minuti. “Purtroppo abbiamo avuto tante defezioni in questa prima parte di stagione, ma io sono straconvinto che con tutti gli uomini a disposizione questa squadra avrebbe avuto 5/6 punti in più in classifica. Solo questa sera mancavano quattro centrali di ruolo ed ho cambiato modulo perché non me la sono sentita di schierare un terzino nel ruolo di centrale”, le parole dell’allenatore del Pescara nel post gara.

Ma i motivi per sorride Oddo li ha nella grande prova messa in campo dalla sua squadra nel secondo tempo: “Se la squadra risponde così sono fiducioso per il futuro perché noi abbiamo valori, il campionato è lungo e possiamo – prosegue Oddo – superare questo momento. Certo, anche questa sera ci siamo complicati la gara con un inizio shock. Abbiamo preso due gol subito, poi c’è stata una reazione veemente e abbiamo cercato di fare il massimo per recuperare ma alla fine non siamo riusciti a portare a casa nulla. Probabilmente avremmo meritato qualcosina in più, ma la ragione è sempre dei vincitori”. Oddo analizza il momento del suo Pescara: “Due anni fa abbiamo spostato un progetto scegliendo giocatori che ci consentissero di giocare palla a terra con velocità e qualità, io sono convinto che la strada che dobbiamo seguire è questa. Ovviamente dobbiamo limare i nostri errori che ci sono, in qualcosa manchiamo e si vede, le assenze sono state tante e importanti, ma il campionato è lungo e possiamo superare questo momento”.