Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 dicembre 2016

Campedelli: "Paloschi lo riprenderei subito"

print-icon
00_

Paloschi con la maglia dell'Atalanta (lapresse)

Tra campo e mercato, il presidente del Chievo Luca Campedelli dice la sua in merito a un possibile ritorno dell'attaccante ora all'Atalanta Paloschi in veneto

La testa è e deve essere sul campo, sul prossimo avversario di campionato da affrontare, ossia il Genoa di Ivan Juric. E l’allenatore del Chievo Rolando Maran lo sa bene, giustamente soddisfatto per una prima parte di stagione con più alti che bassi, acuti belli e vincenti soprattutto in casa, ma altrettanto ambizioso e affamato di punti in vista del futuro immediato. Gli fa eco il suo presidente Campedelli che guarda al campo e non al mercato, anche se la tentazione Paloschi è forte. Così il presidente del Chievo a margine della tradizionale visita del Chievo nella sede della Provincia di Verona al Palazzo Scaligero. "Abbiamo affrontato il match di Coppa Italia nella maniera giusta, il k.o. di Torino era già dimenticato dopo due ore. Piuttosto, è giusto dire che col Novara abbiamo iniziato a prepararci bene al prossimo incontro di campionato di lunedì. Il nostro obiettivo rimane sempre la salvezza e poi, una volta raggiunta, vedremo quante gare mancheranno alla fine e se sarà possibile ottenere altro”.

Sull'eventuale ritorno di Paloschi a gennaio - "Parlare ora di mercato mi pare prematuro. Ad ogni modo mi sembra difficile un suo ritorno. Personalmente lo prenderei subito, ma al momento siamo contenti dei giocatori che abbiamo. Abbiamo punte di livello per cui ritengo che il reparto offensivo sia ben fornito. Un ulteriore arrivo significherebbe mettere in una sorta di lista d’attesa chi abbiamo già in rosa e questo non mi pare giusto. Chi c’è sta facendo bene e poi anche se a volte i nostri attaccanti s’inceppano, l’importante è che qualcuno comunque la butti dentro”. Su quanto fatto fin qui in stagione: "Sarò contento solo quando la salvezza sarà raggiunta. Abbiamo un leggero margine di sicurezza, sarebbe meglio ampliarlo o quantomeno non perderlo”. Sul Genoa, prossimo avversario in campionato: "Hanno battuto la prima in classifica, per cui penso che i favoriti siano loro. Senz’altro stanno molto bene, però vedremo ciò che accadrà”.