Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2016

Empoli, emergenza infortuni. Ma torna Pucciarelli

print-icon
Giovanni Martusciello

L'allenatore dell'Empoli, Giovanni Martusciello, è alle prese con i tanti infortuni (foto Getty)

Riparte la preparazione verso la trasferta di Bologna, ma all'allenamento mancano gli influenzati (da Gilardino a Pasqual) e gli infortunati. In difesa è emergenza vera per Martusciello, che però sorride per il recupero di Pucciarelli

A caccia di sorrisi. Di punti, e di vittorie. L’Empoli riparte, la squadra di Martusciello è tornata al lavoro dopo la sconfitta di Reggio Emilia contro il Sassuolo per preparare la prossima sfida di campionato. Un’altra emiliana, un’altra trasferta. Perché Maccarone e compagni sono attesi dal Bologna di Donadoni, reduce dal ko di Udine arrivato nel recupero. Punti preziosi e pesanti in palio in chiave salvezza, ecco perché Martusciello vuole arrivarci con la squadra al meglio. Ma l’Empoli deve fare i conti con gli infortunati… e gli influenzati. Gilardino, Pasqual e Barba hanno la febbre, non si sono allenati ma le loro condizioni ovviamente non preoccupano in vista dell’impegno contro il Bologna. Così come non preoccupano quelle di Croce e Bellusci (affaticamento muscolare) e quelle di Krunic, che non si è allenato con i compagni per una botta alla caviglia. Un riposo esclusivamente precauzionale.

Torna Pucciarelli - Situazione più critica per quanto riguarda i terzini: Veseli è ancora fermo ai box e non recupera per il Bologna, Zambelli ha rimediato una lesione al bicipite femorale e Cosic è vittima di una contrattuta. A questi si aggiunge il solito Laurini che si allena in gruppo, ma che non è ancora pronto per giocare titolare dal 1’. La buona notizia? Arriva da Manuel Pucciarelli: dopo aver saltato tre gare, l’attaccante è tornato a lavorare in gruppo con il resto dei compagni e Martusciello può tornare ad averlo a disposizione per la trasferta di Bologna. Ma l’emergenza infortuni in casa Empoli resta eccome. Tra influenzati, problemi muscolari e acciaccati di lungo corso… la preparazione per la prossima partita parte al rilento. Ancora a cacca di sorrisi, punti, vittorie… e guarigioni.