Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2016

Rispoli: "Corini una boccata d'ossigeno per noi"

print-icon
Andrea Rispoli - Palermo

Il difensore del Palermo, Andrea Rispoli, durante la gara di Coppa Italia contro lo Spezia (foto Getty)

Il difensore del Palermo in conferenza stampa verso il Chievo: "L'allenatore ci ha detto che così possiamo salvarci. De Zerbi? Sarà un'esperienza importante per la sua carriera quella qui"

La buona prova di Firenze, il punto sfumato soltanto al 93’. Piccoli segnali positivi per il nuovo Palermo di Eugenio Corini, che insegue la salvezza e torna in campo a Boccadifalco per preparare la prossima sfida. Quella di domenica pomeriggio al Barbera, dove arriverà il Chievo di Maran. “A Firenze c’è stata una grande reazione da parte nostra, anche se non stiamo attraversando un periodo semplice. A fine partita - ha raccontato il difensore rosanero Andrea Rispoli - Corini ci ha caricato, con grinta e determinazione ci ha detto di continuare a lottare. Alla lunga avremo grandi soddisfazioni”, ha aggiunto il terzino del Palermo. Sul nuovo allenatore, soltanto belle parole da parte di Rispoli: “In questi pochi giorni ci ha dato fiducia e sicurezza, sta lavorando sull’autostima che dopo otto sconfitte consecutive ovviamente avevamo un po’ perso. Ci sta dando tanta carica”.

Obiettivo: il Chievo. “Una partita importante - dice Rispoli - dove abbiamo voglia di cambiare questo andamento negativo. Giocheremo nel nostro stadio, la società ha abbassato i prezzi affinché i nostri tifosi lo possano riempire. Noi abbiamo bisogno del calore dei nostri tifosi, del loro sostegno e di tornare a fare punti al Barbera. Corini poi ha portato una boccata d’ossigeno positiva , la gente lo ama e - ha aggiunto il difensore rosanero - per il Palermo è stato un gran capitano” . A Palermo tornerà anche Sorrentino domenico, un altro grande capitano rosanero: “Ha scritto pagine importanti per la nostra società. Per noi sarà un piacere rivederlo, ma ci auguriamo di poterlo battere perché noi abbiamo bisogno di festeggiare”, ha sottolineato Rispoli. Infine, un commento su De Zerbi: “Ho giocato con lui anche a Brescia, è stata una fortuna per me. Siamo tutti dispiaciuti per il suo esonero, però questa sicuramente sarà un’importante esperienza per la sua carriera”, ha aggiunto Rispoli.