Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 dicembre 2016

Cagliari, sorriso Joao Pedro: rientro più vicino

print-icon
Joao Pedro

esultanza Joao Pedro, Cagliari (Getty)

Buone notizie per Massimo Rastelli, l’allenatore del Cagliari ritrova parzialmente in gruppo il brasiliano Joao Pedro: recupero più vicino dopo la frattura del perone dello scorso primo ottobre

Viso triste, testa bassa e una diagnosi tutt’altro che soft: frattura del terzo distale del perone. Scontro in allenamento durante l’esercitazione sulle palle inattive alla vigilia della sfida con il Crotone, calendario che segna il primo ottobre. Tempi di recupero lunghi, tre mesi circa. Terapia conservativa, recupero che procede. "Sono felicissimo, ho finalmente tolto il gesso e con una settimana di anticipo sui tempi previsti. Non voglio parlare di date per il rientro: da oggi inizia il mio recupero, lavorerò in palestra e in piscina. E’ stato difficile accettare l’infortunio: sono rimasto vicino alla squadra, ho fatto un gran tifo per i miei compagni. Quando ho attraversato il campo in stampelle è stato faticoso ma splendido, mi sono sentito amato. I compagni mi hanno sostenuto con bellissime parole. Cagliari è una città stupenda, mi ricorda il mio Brasile. La Società ha progetti importanti, spero di rimanere qui a lungo", le parole di Joao Pedro a fine ottobre. "Quando io sono arrivato a Cagliari Joao non era molto amato, ma io ho sempre saputo che aveva delle qualità, specialmente nel ruolo di trequartista. Adesso morde il freno per rientrare in campo il prima possibile”, le parole del direttore sportivo rossoblù Stefano Capuzucca. E per il Cagliari, infatti, il graditissimo regalo di Natale potrebbe essere anticipato di qualche giorno.

Quest’oggi, infatti, Joao Pedro – brasiliano classe 1992 – è tornato ad allenarsi parzialmente in gruppo con il resto dei compagni. Una bellissima notizia per Massimo Rastelli e l’intero ambiente rossoblù. Squadra che proprio quest’oggi ha svolto una nuova seduta di lavoro in vista dell’impegno di domenica alle ore 12.30 contro il Napoli di Maurizio Sarri: prima parte in palestra, allenamento che poi è proseguito sul campo. Esercitazioni tattiche incentrate principalmente sulla fase difensiva e sul possesso palla, poi una partitella finale su campo ridotto disputata a ritmi molto intensi. Impegno che Rastelli ha decisamente apprezzato. Cagliari che riprenderà nuovamente ad allenarsi nella giornata di domani: previsto una nuova seduta di lavoro sempre al mattino, fischio d’inizio alle ore 11, sul campo del centro sportivo di Asseminello.