Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2016

Napoli dominante: 5-0 al Cagliari, tris di Mertens

print-icon

Nessun problema per gli azzurri, che hanno vita facile con i sardi, completamente fuori partita. Prestazione stellare del belga che conferma le sue abilità da centravanti. Grande partita anche per Hamsik, che distribuisce tre assist e segna il suo gol numero 105 con i campani superando Cavani

CAGLIARI-NAPOLI 0-5
34', 69' e 72' Mertens, 45' Hamsik, 51' Zielinski

Il tabellino

Non c'è storia al Sant'Elia di Cagliari: il Napoli domina e dilaga sui sardi confermando il buon momento di forma dopo le vittorie contro l'Inter e contro il Benfica in Champions League. La squadra di Rastelli non è praticamente scesa in campo: è apparsa troppo rinunciataria fin dal fischio d'inizio e senza la convinzione necessaria. Le buone notizie per Sarri arrivano soprattutto da uno stellare Mertens, che conferma le sue capacità da centravanti, fondamentali per sopperire all'assenza di Milik. Una prova davvero convincente tanto dal punto di vista tecnico quanto da quello fisico per il Napoli, sempr aggressivo fino al fischio finale.

Le scelte di formazione – Sarri lascia fuori Diawara per inserire Jorginho nel cuore del centrocampo. Il duello tra Zielinski e Allan lo vince il polacco. Insigne in panchina, c’è Mertens da falso nueve. In difesa c’è Chiriches e non Albiol. Tante assenze per Rastelli che non può schierare Ionita, Joao Pedro e Bittante. Spazio a Dessena e Barella.

Napoli, tiri da fuori e un occasione enorme da due passi - Schieramento classico per il Napoli, con le linee di difesa e centrocampo strettissime e la retroguardia molto alta. Gli azzurri non hanno troppi problemi ad acquisire il controllo del gioco. La prima occasione clamorosa per il Napoli è al 17’, quando su un calcio d’angolo Chiriches fa da sponda per Hamsik, che si vede respingere la palla dell’1-0 dal petto di Pisacane sulla linea. Il Napoli che fino a quel momento aveva concluso da fuori senza troppa precisione (dopo la prima mezz'ora di gara, il Napoli ha già fatto 8 tiri, di cui 2 nello specchio della porta) va invece vicinissimo al vantaggio dall’interno dell’area. Un Cagliari intimorito si dispone in campo con un baricentro basso, forse troppo per Rastelli che vorrebbe un atteggiamento più aggressivo.

Vantaggio Mertens. Hamsik supera Cavani – Al 34’ è vantaggio Napoli: Mertens si dimostra ancora una volta abile da centravanti di manovra: riceve palla al limite dell'area, dribbling stretto su Ceppitelli e conclusione sul palo più lontano, Storari si allunga ma non può nulla. Al 45’ Hamsik raddoppia sulla respinta della traversa colpita da Insigne. Per lo slovacco è il gol numero 105 con la maglia del Napoli in tutte le competizioni, superato Edinson Cavani. E gli azzurri possono gestire con serenità, contro un Cagliari che non c’è mai stato e non si è proposto quasi mai in avanti.

Monologo Napoli, Mertens straripante - Il copione non cambia nella ripresa. Napoli sempre padrone del campo, manca ancora la reazione dei sardi. I tanti tiri da fuori alla fine pagano: al 51' un destro secco di Zielinski si insacca all'angolino per il 3-0 e confermano il dominio totale degli azzurri contro un Cagliari senza energie psichiche per tentare di rientrare in partita. Al 68' arriva anche il poker: imbucata centrale di per Mertens che realizza la doppietta con chirurgica precisione. Vita facilissima per il Napoli a questo punto della partita, con le maglie del Cagliari ancora più larghe. Mertens è straripante: salta Ceppitelli con un tunnel e trafigge Storari con un sinistro rasoterra per la tripletta personale che chiude le marcature del match.