Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2016

Di Francesco: "Futuro? Ho un contratto qui"

print-icon
eusebio_di_francesco_sassuolo_getty

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo (Getty)

Mercato, Europa League, Serie A e futuro. Questi gli argomenti affrontati dall’allenatore neroverde nella conferenza stampa di vigilia della sfida contro la squadra di Paulo Sousa: "Io alla Fiorentina? Ho un accordo con il Sassuolo e una clausola rescissoria, domani non parlerò con nessuno"

Archiviata l’ultima gara in Europa League contro il Genk, in Sassuolo torna a concentrarsi sul campionato di Serie A. I ragazzi di Di Francesco, come detto dallo stesso allenatore dovranno ora provare a fare punti per risalire in fretta la classifica. Domani al Franchi di Firenze i neroverdi affronteranno la Fiorentina e così, in conferenza stampa, Di Francesco ha presentato il match: "Sicuramente la sconfitta di venerdì - dopo il rinvio della gara, tra l’altro - non ci ha fatto bene, abbiamo avuto qualche problemino e sicuramente non potrò schierare Missiroli. In settimana valuteremo l’entità del suo infortunio mentre oggi cercheremo di capire se Acerbi potrà giocare".

"I giovani sono importanti" - "Abbiamo avuto un giorno in meno per prepararci e abbiamo portato a casa una sconfitta. Due gol subiti e due infortunati. Contro l’Empoli, domenica scorsa, abbiamo voluto vincere fortemente ed i tre punti sono stati importanti; ci auguriamo di continuare su questa strada ed andiamo a Firenze con ottimismo senza pensare a chi non ci sarà. Questo deve essere uno stimolo in più per chi sarà in campo e dovrà dare qualcosa in più per ottenere risultati importanti. Nel complesso c’è stata una crescita dei ragazzi che all'inizio hanno fatto fatica: ho dovuto letteralmente buttarli in campo, non hanno avuto il tempo di fare il loro percorso come ha fatto Pellegrini, ad esempio. Ricci e Ragusa stanno migliorando tanto. Come ho già detto nei giorni scorsi, l'Europa League deve servirci per capire che serve avere un settore giovanile importante, come quello del Genk ad esempio. Dobbiamo costruire tanto".

Mercato e futuro - E ancora, sulla sfida ai viola: "La Fiorentina ha una filosofia di gioco, contro il Palermo hanno finito con tanti attaccanti e vogliono sempre far male all'avversario. Sicuramente, come per noi, anche per loro avere giocato in Europa li ha aiutati. Davanti hanno un potenziale impressionante, ci sono giocatori con grandi qualità offensive e sono bravissimi anche nell'uno contro uno. Mercato? La società mi ha assicurato che i giocatori più importanti non partiranno. Faremo delle valutazioni in base alla rosa e agli obiettivi, abbiamo tre partite importanti che ci potranno dare indicazioni sul futuro di questa squadra. Per quanto riguarda me ho un contratto con il Sassuolo e una clausola rescissoria; a Firenze non parlerò con nessuno, mi chiuderò nello spogliatoio e penserò alla partita come sono solito fare. Il domani si vedrà, ma ora penso a riportare in alto il Sassuolo".