Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 dicembre 2016

Montella sfida Spalletti: "Lui un maestro per me"

print-icon
mon

L'allenatore del Milan alla vigilia della sfida contro la Roma. "Spalletti è un maestro e un grande allenatore. Quando ero a Roma l'ho studiato e da lui ho preso molto. Accetto il verdetto su Strootman, in Italia troppa cultura del sospetto". Non convocati Bacca e Bonaventura: "Al suo posto Mati Fernandez o Bertolacci"

Le parole dell'allenatore del Milan nella conferenza di vigilia prima della sfida alla Roma

La sfida alla Roma -  "Voglio che la squadri arrivi all'Olimpico con gioia, si sono conquistati la possibilità di giocare questa partita, vorrei che se la godessero e scendessero in campo con leggerezza".

Pericolo Roma - "Ha grandi giocatori e un grande allenatore. È molto forte, ha ambizioni importanti. In mezzo al campo ha giocatori che sanno fare bene entrambi le fasi, è una squadra evoluta. Dovremo restare concentrati, dovremo espremiere al meglio le nostre idee".

Maestro Spalletti - "Non ci siamo sentiti, ho giocato poco con lui e poi l'ho ritrovato da allenatore. In una fase a Roma poteva darmi di più, ma l'ho perdonato. In quel periodo meritavo di giocare di più. Mi ha influenzato molto la sua presenza, l'ho studiato quando mi allenava, cercavo di capire come allenava. Avrei tolto diversi giocatore alla Roma, ma se devo dire una persona da togliere ai giallorossi direi proprio lui".

Strootman c'è - "Accetto il verdetto della Corte sportiva d'Appello. La cultura del sospetto è molto frequente in Italia, ma non bisogna esagerare. Non sto a sindacare quello che è stato deciso. Ne prendo solamente atto".

Bomber Dzeko - "Il bosniaco è un attaccante vero, sta facendo benissimo quest'anno. Spalletti ha insistito su di lui ed è stato bravo".

Closing e Berlusconi - "L'attuale società ci è molto vicina, poi vedremo cosa succederà. Aspettiamo gli eventi con distacco".

 

 

Su Bertolacci: "Si allena in gruppo da diverso tempo, sta bene. È un'opzione".

 

Su Bertolacci: "Si allena in gruppo da diverso tempo, sta bene. È un'opzione".

Bacca e Bonaventura out - Sono 23 i giocatori convocati da Montella, ma nella lista non ci sono né Bacca né Bonaventura: "Abbiamo deciso di non rischiarli, sono guariti clinicamente ma sarebe un rischio farli giocare. Speriamo possano recuperare per la prossima partita. Bertolacci si sta allenando in gruppo da un po' di tempo, ha le qualità per stare in questa squadra e può essere un'opzione per sostituire Bonaventura. Così come Mati Fernandez: sta meglio, è guarito e si sta allenando bene. Antonelli è stato fermo per molto tempo e quello del terzino è un ruolo dispendioso: prima non mi garantiva i 90′, ora è in buone condizioni. Honda in panchina? Proprio domani che volevo farlo giocare…".