Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 dicembre 2016

Consigli: "Siamo contati ma dobbiamo vincere"

print-icon
andrea_consigli_sassuolo_getty

Andrea Consigli, portiere del Sassuolo (Getty)

Il portiere ha parlato in conferenza stampa a pochi giorni dalla sfida contro l'Inter. Tra i temi trattati c'è anche quello che riguarda gli infotuni, che hanno decimato la formazione neroverde: "Non vorrei essere nei panni di Di Francesco" ha detto il calciatore

Il Sassuolo si prepara ad affrontare l’Inter, domenica alle 12:30 al Mapei Stadium. I neroverdi dovranno ancora una volta rinunciare a tante pedine importanti della rosa, fermate da infortuni ed indisponibili. Finora, da questo punto di vista, l’annata della squadra di Di Francesco è stata 'disgraziata', come ha dichiarato l’allenatore nel post partita persa contro la Fiorentina. Anche Andrea Consigli, intervenuto oggi in conferenza stampa, è tornato a parlare della situazione del gruppo: “Siamo un po’ contati, soprattutto in difesa e a centrocampo; tra infortuni e squalificati siamo proprio in pochi. Toccherà all’allenatore decidere e non vorrei essere nei suoi panni in questo momento sinceramente”.

Acerbi capitano -
"Se sarò io il capitano viste le assenze di Cannavaro e Magnanelli? No, credo che la fascia spetti ad Acerbi che è al Sassuolo da più tempo di me. Sicuramente l’assenza di Magnanelli peserà, non solo perché è il capitano, ma perché è un ottimo giocatore, soprattutto quando si tratta di dettare i tempi di gioco. Di solito c’è Missiroli che può sostituirlo, ma penso che domenica non riuscirà a recuperare nemmeno lui. Questo per noi è stato un anno impegnativo ma che ci ha dato anche molte soddisfazioni. L’Europa League ce la siamo giocata bene, poi qualche episodio sfortunato ci ha condannato. Forse le due gare che ci hanno segnato maggiormente sono state quella con il Rapid Vienna in casa e quella di Genova contro la Sampdoria. In alcuni momenti cruciali sono venuti a mancare giocatori importanti e continuano a mancare anche adesso".

"Inter fortissima, daremo tutto" - E ancora: "Contro l’Inter punteremo ad ottenere il bottino pieno, abbiamo ricordi brutti di alcune partite giocate contro i nerazzurri, ma altri anche molto belli. Comunque si deve andare avanti, fa parte del gioco. I nostri sono infortuni casuali, di solito ne vedi un paio a stagione di quel tipo, però a noi ne sono capitati tre in una partita. Quella di Pioli è sempre una squadra fortissima con dei valori, nonostante i molti cambi di allenatore. Noi cercheremo di mettere in campo tutto quello che abbiamo per portare a casa una vittoria che ci serve davvero tanto. Loro hanno giocatori che da soli possono cambiare una gara, sono molto forti a livello individuale", ha concluso il portiere.