Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 dicembre 2016

Crotone ritrova Mesbah. Si ferma Martella

print-icon
Esultanza Crotone

Esultanza Crotone (Getty)

Continua la marcia di avvicinamento alla sfida con l’Udinese di domenica prossima. Buone notizie per Davide Nicola che ritrova in gruppo Mesbah: riposo precauzionale per Bruno Martella, differenziato per Nalini e Fazzi

Mesbah ok - I tre punti contro il Pescara per dare nuovo ossigeno alla classifica ed una importantissima iniezione di fiducia all’intero ambiente rossoblù. Dopo il successo allo Scida contro la formazione allenata da Massimo Oddo, il Crotone continua la marcia di avvicinamento alla sfida con l’Udinese in programma domenica alla Dacia Arena con fischio d’inizio alle ore 15. E dall’allenamento che questa mattina la squadra ha svolto allo stadio Ezio Scida arrivano buone notizie per Davide Nicola: l’allenatore rossoblù ha ritrovato in gruppo Djamel Mesbah, con il terzino algerino che ha preso parte anche alla partitella in famiglia a tutto campo (durata circa trenta minuti) in cui sono andati a segno Sampirisi, Simy e Falcinelli. Allenamento differenziato, invece, per Claiton, Nalini (problema al ginocchio) e Fazzi con quest’ultimo che soffre ancora di un fastidio alla caviglia. Tenuto a riposo a scopo precauzionale, invece, Bruno Martella: per l’esterno sinistro leggero affaticamento muscolare.

Parla Barberis – Sei volte in campo nelle ultime sette gare, Andrea Barberis sempre più al centro del progetto rossoblù. Il centrocampista del Crotone ha analizzato il momento della sua squadra al termine della seduta di allenamento odierna: "Il risultato ottenuto contro il Pescara deve darci fiducia e morale per affrontare al meglio il prossimo impegno. Siamo concentrati per provare a fare bene contro l’Udinese, una sfida nella quale cercheremo di portare a casa più punti possibili. La squadra di Delneri come caratteristiche è molto simile a noi: gioca tanto in verticale, è molto aggressiva. I bianconeri hanno ottimi giocatori, toccherà a noi essere bravi nel cercare di sfruttare al meglio i loro punti deboli. Il Crotone crede nella salvezza, dallo staff tecnico ai giocatori siamo tutti uniti per provare a raggiungere questo obiettivo".