Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 dicembre 2016

Trajkovski gela il Genoa, a Marassi è un pazzo 3-4

print-icon

Si ferma a 9 la striscia di sconfitte consecutive per il Palermo che batte il Genoa con una rimonta incredibile e lascia il Pescara all'ultimo posto in classifica. Apre il Cholito, pareggia Quaison, poi ancora Simeone e Ninkovic. Sembra finita, ma Goldaniga e poi Rispoli-Trajkovski regalano la vittoria a Corini

GENOA-PALERMO 3-4
4’ e 56’ Simeone (G), 42’ Quaison (P), 65’ Ninkovic (G), 68’ Goldaniga (P), 87' Rispoli (P), 89' Trajkovski (P)

E' una partita folle a Marassi: va due volte avanti il Genoa che poi si fa rimontare in tre minuti dal Palermo che vince 3-4 e lascia l'ultimo posto in classifica. La squadra di Corini si prende infatti i tre punti in uno dei due posticipi della 17a giornata di Serie A battendo i rossoblù al Ferraris. Genoa avanti con Simeone dopo appena 4 minuti, poi il Palermo reagisce e al 42’ trova il pareggio con Quaison. Nella ripresa, uno-due del Genoa con la doppietta del Cholito ed il gol di Ninkovic che siglano il 3-1 prima della rete di Goldaniga che accorcia le distanze. Sembra finita, ma il Palermo è ancora vivo e in tre minuti (tra l'87' e l'89') rimonta clamorosamente con Rispoli e Trajkovski. La squadra di Juric rimane così al dodicesimo posto in classifica con 23 punti, mentre i rosanero - con una grande prova di cuore nel finale - abbandonano l’ultimo posto in Serie A  e agguantano il Crotone a quota 9. Ossia, a -5 dall'Empoli e dalla zona salvezza.

Simeone la sblocca, Quaison pareggia: 1-1 al 45’ - Inizia fortissimo il Genoa di Juric. Ancora senza Pavoletti (in partenza per Napoli), ma con un Simeone che è sempre più certezza che scommessa: bastano quattro minuti ed il Cholito porta in vantaggio i rossoblù partendo sul filo del fuorigioco (sfruttando una disattenzione della difesa del Palermo) e battendo Posavec per l’1-0. Il Genoa amministra, controlla la partita e Simeone sfiora il raddoppio in due occasioni (al 10’ e al 13’), ma il Palermo è vivo e cerca più volte il gol del pareggio. Che arriva, quasi al 45’: uno show personale in area di rigore di Quaison che si libera da tre difensori del Genoa e batte Perin per l’1-1 del Palermo al 42’. A riposo si va in parità.

Trajkovski all'89', vince il Palermo - Si riparte con il Palermo che sfiora addirittura il 2-1 con un’occasione colossale di Nestorovski che tutto solo davanti alla porta calcia altissimo sprecando la chance per il sorpasso rosanero. E’ il momento migliore della squadra di Corini, ma il Genoa risponde con Simeone prima e Lazovic poi. Sono le prove generali del nuovo vantaggio rossoblù: al 56’ è ancora il Cholito con un gol meraviglioso a battere Posavec e firmare il 2-1 che fa esplodere Marassi. Il Genoa è di nuovo avanti. La reazione del Palermo è timida e la squadra di Juric ne approfitta con Ninkovic che al 65’ cala di test il tris rossoblù. A meno di mezz’ora dalla fine, è 3-1 per i padroni di casa. E sembra finita. Ma il Palermo del Ferraris è combattivo e non si arrende, passano appena quattro minuti e Goldaniga su una punizione di Diamanti trova la deviazione per il gol che accorcia le distanze e riporta in partita i rosanero. Il Genoa però resiste, anzi. Vorrebbe chiudere di nuovo la gara. Ma il finale thrilling è ancora da scrivere: all'improvviso il pareggio di Rispoli all'87', poi ad un minuto dalla fine il Palermo trova il clamoroso 3-4 con Trajkovski. Rimonta completata, tre punti pesantissimi per la squadra di Corini. Adesso in fondo alla classifica c'è il Pescara e per i rosanero la salvezza è distante cinque punti. 

Serie A, tutti gli highlights