Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 dicembre 2016

Milan a Doha, Galliani: ce la giochiamo alla pari

print-icon

Dopo i problemi tecnici di martedì e il volo rinviato, i rossoneri sono atterrati in Qatar. Venerdì la finale Supercoppa italiana contro la Juventus

Un ritardo c'è stato ma sopportabile, di circa un quarto d'ora, nel decollo del charter con a bordo il Milan, diretto a Doha dove venerdì i rossoneri affronteranno la Juventus per la Supercoppa italiana. Dopo i problemi tecnici al velivolo, che martedì pomeriggio hanno costretto la squadra a posticipare la partenza di 24 ore, è filato tutto liscio. Il 757 della compagnia britannica Titan Airways è arrivato da Londra all'aeroporto di Malpensa poco dopo mezzogiorno ed è decollato con a bordo squadra e dirigenti rossoneri alla volta del Qatar un quarto d'ora dopo le 15, atterrando alle 21.

VAMOS Q VAMOS @acmilan 🔴🔴🔴⚫⚫⚫ #fe 🙏🙏🙏🙏

Una foto pubblicata da Carlos Bacca (@goleador70) in data:

Parla Galliani - "Polemiche? C'è semplicemente un aereo che non è arrivato e ci ha creato questo problema, in pullman non si arriva a Doha. Adesso sembra che ci sia, quindi problema risolto. Noi siamo ben felici di andare a Doha, abbiamo fatto un contratto con la Lega e la Juventus. Semplicemente un aereo è partito e l'altro no. Marchisio ha detto che non è un vantaggio così importante partire prima? Bisognerebbe arrivare tutti uguali. Se è un vantaggio o uno svantaggio non mi interessa. E' una finale molto importante, quest'anno abbiamo incontrato tre volte la Juventus quest'anno, giocando sempre alla pari con loro. Una l'abbiamo vinta e le altre due no. Abbiamo fatto la prima delle due finali perdendo ai supplementari e adesso abbiamo la seconda finale. E' una cosa carina incontrare la Juventus quattro volte in un anno solare. Battuta di Berlusconi? Il presidente l'ho sentito, ma non fa mai pronostici. E' una battuta, sdrammatizziamo per favore".