Bologna, domenica la Juve: terapie per Verdi

Serie A
08_bologna_ansa

Per il Bologna è la prima settimana di allenamento del 2017 ed è anche quella che porta alla sfida di Torino contro la Juventus. La squadra è a Torre del Grifo (CT), mentre Verdi e Sadiq sono rimasti in città per le terapie

La prima settimana del 2017 del Bologna riporta a una sola parola: Juventus. Domenica sera i rossoblu giocheranno infatti allo Stadium di Torino, in una sfida delicata e complicata. La classifica per la squadra di Donadoni è tranquilla, ma guai a distrarsi: i 10 punti dal Palermo sono un buon margine per rimanere sereni, ma la prudenza non deve essere mai troppa. Intanto, oggi sono ripresi gli allenamenti in Sicilia, a Torre del Grifo: “Singola seduta agli ordini di mister Donadoni. Dopo la classica fase di torello, la truppa ha svolto esercitazioni tecnico-tattiche. Simone Verdi e Umar Sadiq proseguono le loro terapie a Bologna”, si legge sul sito ufficiale del club.

Di Vaio e quel 2011 - Nel pomeriggio ha parlato anche Marco Di Vaio, club manager dei rossoblu, che è tornato sul successo del suo Bologna a Torino (0-2 finale) del 2011, con lui protagonista: “Vivevamo una situazione complicata, ma il gruppo era solido e compatto, massima espressione di coesione. Impresa che ricordo come bellissima. E’ stato un delirio il ritorno a Bologna, un’emozione grandissima per tutti noi con 2000 tifosi ad aspettarci”. E ancora: “Giocare allo Juventus Stadium è un’emozione particolare, contro questi giocatori sarà un grande test per i nostri ragazzi , molto stimolante. Per un giocatore ambizioso è un palcoscenico importante. Un consiglio? La partita è più facile da preparare perchè non serve dare stimoli. Predico tranquillità e sarà fondamentale non farsi prendere le emozioni ”.

Mercato - Un solo nome risuona nella testa dei tifosi rossoblu: Alessio Cerci. Un’operazione, quella per il giocatore dell’Atletico Madrid, che sembrava a un passo dal chiudersi. Adesso, invece, sono sorti alcuni problemi e la trattativa è in fase di stallo: manca ancora l’accordo sull’ingaggio, ma il Bologna ha deciso di aspettare. Si registra, in più, l’interesse per Capradossi del Brescia, su cui c’è anche il Torino. Per quanto riguarda le cessioni: Morleo è già del Bari e Oikonomou potrebbe andare alla Sampdoria.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche