Buffon: "Ci sta perdere, ora bisogna reagire"

Serie A
Gianluigi Buffon, dal 2001 portiere della Juventus (getty)

Nella serata di presentazione del nuovo logo commerciale, la Juventus ripensa alla sconfitta di Firenze. E Buffon carica la squadra: "Non siamo soddisfatti, ma ognuno di noi troverà il modo di reagire e di commettere meno errori"

Che sia una stagione da leggenda: questo è l’auspicio di Andrea Agnelli. E il progetto di rimodernizzazione del logo bianconero è uno dei modi per proiettarsi nel futuro, a caccia di nuove vittorie. L’obiettivo numero uno è la Champions League, solo sfiorata nel 2015. Per farlo, bisogna sbagliare il meno possibile, a partire dal campionato: “Dovremo essere più attenti e precisi”, ha detto Gigi Buffon durante la presentazione del nuovo stemma. “Il risultato di Firenze è un motivo di disappunto, ma dobbiamo restare concentrati sull'obiettivo finale: questa stagione ci può e deve portare nella leggenda”, ha rincarato il presidente bianconero.

Firenze amara - Il 2-1 contro la Fiorentina ha fatto tornare la Juventus sulla terra e ora il campionato sembra riaperto. “Siamo i primi a non essere soddisfatti di quanto successo - ha detto Buffon -, a Firenze non è stata una bella Juventus. In un cammino e in un percorso di 38 gare, però, ogni tanto ci sta di incappare in una giornata no. L’importante è vedere come si reagisce. A volte ci sono momenti in una stagione che vanno gestiti in maniera diversa, ora sappiamo che la stagione entra nel vivo e ogni di noi troverà il modo di sbagliare il meno possibile ed essere sicuramente più preciso”.

Agnelli suona la carica - "La nostra essenza è stata, è e sarà sempre il campo. Quel rettangolo verde che decide il nostro destino. Il nostro motto, il nostro modo di essere deve rimanere tale: per la Juventus vincere non è importante, ma è l’unica cosa che conta. Questo non deve essere mai dimenticato. Quest’anno viviamo una stagione estremamente importante. Questa stagione ci può e ci deve proiettare nella leggenda: sia esso il sesto scudetto consecutivo o il cammino europeo in Champions League”, ha detto il presidente bianconero.

Nuovo logo, nuove vittorie - Svelato anche il nuovo simbolo della Juventus: “È stato un esercizio lungo: cercare di capire cosa vogliono i nuovi target e cosa vuole il mercato della Juve. Noi oggi lanciamo il nuovo logo, che i serve non solo per un senso di appartenenza, ma anche per definire uno stile Juventus che deve comunicare con i target che ho detto prima. Noi vogliamo avvicinarli tramite il calcio, certamente, ma anche con il nostro modo di essere e di esistere. Vogliamo essere qualcosa che è calcio, ma attraverso il calcio comunica un sistema di valori. Questo nuovo logo voglio vederlo accanto al simbolo di una vittoria".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport