Ventura: "Gagliardini futuro top, chiamerò Chiesa"

Serie A

Decisa virata verso i nuovi talenti in mostra in serie A per il ct della Nazionale, premiato a Firenze nella cerimonia della Hall of fame del calcio italiano: "In giro ci sono molti più giovani bravi di quanti si possa immaginare". E lancia il nuovo acquisto dell'Inter e il 19enne della Fiorentina

Gian Piero Ventura ci crede. Crede in una Nazionale da un grande futuro. Crede nell'esplosione di tanti talenti che stanno stupendo in serie A. Da Gagliardini a Federico Chiesa, aspettando Berardi, l'Italia del pallone, Gian Piero Ventura ribadisce le potenzialità di numerosi giovani, a margine della cerimonia della Hall of Fame del calcio italiano in Palazzo Vecchio a Firenze. "Premesso che sarebbe ridicolo accantonare la difesa della Juve perché i Bonucci e i Barzagli saranno ancora dei punti fermi, non c'è dubbio - sottolinea il ct - che in giro ci siano molti più giovani bravi di quanti si possa immaginare. Ringrazio dirigenti e allenatori che hanno capito il mio percorso, non sono più solo". Di qui gli stage per avvicinare i talenti più promettenti al mondo azzurro: "Ce ne sono tanti che vanno messi in condizione di poter dimostrare di diventare lo zoccolo duro della Nazionale".

"Gagliardini può diventare straordinario. Chiamerò Chiesa" - Prossimo appuntamento a Coverciano dal 20 al 22 febbraio, sarà la 'prima volta' di Chiesa, figlio d'arte, tra le rivelazioni della Fiorentina e del campionato. "L'ho visionato più volte ed è una piacevole sorpresa. Sarà convocato perché se continuerà così è giusto che sia con noi", afferma Ventura affatto sorpreso da Gagliardini: "Quando lo convocai c'era perplessità. Oggi tutti scoprono che può diventare un giocatore straordinario, come pure gli altri". Compreso Berardi che il ct chiamerà presto: "L'avrei già fatto non si fosse infortunato anche perché stiamo cambiando il modo di stare in campo. Servono esterni quindi ben vengano giocatori come lui. E aspetto anche Verdi, altro elemento su cui la Nazionale conta. Ci sono tutti i presupposti per un futuro importante". Chiusura sul campionato: "La Juve resta la favorita per rosa e qualità ma non ho mai creduto ad una fuga, ora più che mai. Giusto che Roma e Napoli abbiano delle ambizioni, peraltro da un torneo più competitivo e avvincente può trarre benefici la Nazionale".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport