Cagliari, Rastelli: "E' mancato il guizzo finale"

Serie A

Amarezza per la sconfitta, ma l’allenatore del Cagliari Massimo Rastelli sembra abbastanza soddisfatto della prestazione: "Peccato per non aver sfruttato al meglio alcune ripartenze. Classifica? Guai ad abbassare la guardia"

Rammarico Cagliari - Una sconfitta, l’ennesima in trasferta. Ma, a differenza di altre volte, il k.o contro la Roma è meno doloroso rispetto ad altre prestazioni lontano dal Sant’Elia. Sia per il valore dell’avversario affrontato, sia perché il Cagliari è stato comunque in gara fino alla fine. "Abbiamo preparato bene il match, ma squadre del nostro livello devono per forza preparare queste gare curando ogni minuti dettaglio e cercando di capire i punti deboli degli avversari", ha ammesso Massimo Rastelli nel post gara. L’allenatore del Cagliari ha poi proseguito: "La Roma ha grande qualità e fisicità e sfrutta molto bene gli esterni, noi abbiamo cercato di chiudere gli spazi. C’è il rammarico per aver sprecato quattro o cinque ripartenze che potevamo sfruttare meglio, diciamo che ci è mancato il guizzo finale. Nella situazione del gol subito potevamo far meglio, poi la Roma ha legittimato il vantaggio ed è stato bravo in diverse occasioni il nostro portiere", ha aggiunto Massimo Rastelli Rastelli.

Guardia alta - Un gol, quello realizzato da Edin Dzeko che ha deciso il match, molto contestato dai giocatori del Cagliari per un presunto fallo del bosniaco su Murru. "L’arbitro ha visto in questo modo – ha commentato Massimo Rastelli  - credo che sia un fallo che si potesse fischiare. Diciamo cosi: non è scandaloso non averlo fischiato, ma non sarebbe stato scandaloso fischiarlo". Massimo Rastelli soddisfatto dell’atteggiamento della sua squadra: "Rispetto al girone d’andata quando affrontiamo in trasferta le big proviamo ad essere più accorti, non giochiamo più con il centrocampo a rombo. Nelle ultime gare in trasferta siamo stati penalizzati dal risultato ma non dal gioco e dalla prestazione complessiva. Classifica positiva? Sarebbe da folli abbassare adesso la guardia, bisogna giocare ogni gara al massimo e poi vedremo dove riusciremo ad arrivare", ha concluso l’allenatore del Cagliari Massimo Rastelli.

I più letti