Chievo, Birsa: "Non ho dormito per la sconfitta"

Serie A
Valter Birsa, trequartista del Chievo (Getty)
06_birsa_getty

Quattro sconfitte consecutive per i gialloblù, ora la Lazio all'Olimpico per invertire il trend negativo. Così lo sloveno in sala stampa, determinato a portare a casa i tre punti: "Andremo a Roma a fare la nostra partita, proprio come abbiamo fatto contro la Fiorentina. E speriamo bene"

Bella stagione per Birsa, protagonsita con gol&assist. Il Chievo, reduce da quattro sconfitte consecutive, ne resta dipendente. E Maran se lo coccola. Cina? No, resta in Italia. E parla così in conferenza stampa prima della partita con la Lazio. Discorso da leader, da chi è abituato a non mollare: "Quanto pesa il calendario sul trend negativo? Alcune partite abbiamo reso meno del previsto, in più gli errori in questo periodo li paghiamo subito. La riprova è quanto visto contro la Fiorentina. L'infermeria piena non ci aiuta". Ottimismo però, Birsa guarda avanti e non si abbatte: "Dobbiamo comunque ripartire dalla gara con i viola per riprendere il nostro cammino. Il 3-0 contro la Fiorentina non mi ha fatto dormire la notte perché abbiamo giocato bene ma non siamo riusciti a portare a casa nulla. Neanche un punto". Tappa a Roma: "Adesso dobbiamo pensare solo alla Lazio, un'altra rivale di alto livello. I biancocelesti per nostra sfortuna sono una squadra in forma, che sta facendo molto bene. Noi però a Roma andremo a fare la nostra gara, proprio come abbiamo fatto contro la Fiorentina. Vogliamo ripeterci in questo senso, magari con un ulteriore miglioramento. E un pizzico di fortuna".

Maran: "Mercato? Ci pensa la società" - Dopo la sconfitta con la Fiorentina per 3-0, l'allenatore gialloblù Rolando Maran ha commentato così su Sky Sport, tra campo e mercato: "Castro? Queste cose le segue la società, stasera dovevamo stare attenti numericamente. Qualcuno aveva la febbre, altri erano acciaccati. Siamo in pochi. Altri aspetti li segue il club, spero che i miei giocatori rimangano perché mi stanno dando garanzie. Siamo in emergenza. Pellissier? Sergio non esce per niente, l'ho visto allenarsi con infortuni e stiramenti. Se è uscito dal campo non riusciva ad andare avanti, questo è sicuro". Continua Maran, contento dei suoi: "Esistono sconfitte e sconfitte, questa ci fa sentire un po' più forti. Ho visto l'intensità, l'atteggiamento della squadra che siamo, purtroppo il risultato non ci ha premiato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport