Empoli, Martusciello: "Guai a sentirsi già salvi"

Serie A
giovanni_martusciello_empoli_getty

L’allenatore dell’Empoli Giovanni Martusciello chiede alla sua squadra di non sottovalutare l’impegno con il Crotone: "Troveremo avversari motivati ed un ambiente molto caldo. Voglio una squadra che non si senta ancora salva"

Concentrazione e dettagli - "Non è un match point perché mancano ancora tante partite. È sicuramente una gara importante, che se interpretata bene ci può portare un buon vantaggio. È uno scontro diretto e dobbiamo affrontarlo con le giuste motivazioni. Dobbiamo stare attenti sui particolari e metterci una concentrazione superiore a tutte le altre gare”, firmato Giovanni Martusciello. L’allenatore dell’Empoli presenta così la gara contro il Crotone in programma domenica pomeriggio allo stadio Ezio Scida: “Mi aspetto un ambiente molto caldo e un Crotone molto determinato, come del resto sarebbe stato da noi se ci fossimo trovati a posizioni invertite. Mi aspetto un una sfida dove oltre all´aspetto tecnico e tattico, saranno importante il modo in cui andremo in campo e affronteremo determinate difficoltà che si presenteranno davanti. Affrontiamo una squadra che ha valori simile ai nostri e il fatto che abbiamo qualche punto in più non deve farci montare la testa", le parole di Martusciello in conferenza stampa.

"Guai a credersi salvi" - Un errore imperdonabile sarebbe quello di sottovalutare l’impegno, visti anche gli undici punti in classifica che separano le due squadre. Un rischio che Martusciello prova a scongiurare: "Voglio una squadra che non si senta ancora salva. Ancora non abbiamo fatto niente e finché non c´è la matematica dobbiamo rimanere concentrati. Voglio una squadra che abbia la stessa determinazione messa in campo con l'Udinese perché davanti abbiamo una squadra che, anche se non confortata dai risultati, ha sempre fatto la prestazione. La settimana mi fa conforta, e dobbiamo andar lì a fare la nostra partita, con, come detto, attenzione e partecipazione per superare le difficoltà che si presenteranno", ha sottolineato Martusciello.

I singoli - Allenatore dell’Empoli che poi ha parlato anche di alcuni singoli: "Zajc? E’ un giocatore con grande qualità che può fare tutti i ruoli del centrocampo: l´impatto è stato piacevole, poi è arrivato da poco ed è normale che debba ancora entrare bene nei nostri meccanismi. Mchedlidze? Il suo rendimento è legato a tanti fattori, ma può ancora fare molto e sono convinto che abbia ancora margini di crescita importanti", ha concluso Martusciello.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche