Udinese, Delneri: "Thereau e de Paul fondamentali"

Serie A

Tre punti fondamentali per i bianconeri, così l'ex allenatore del Chievo su Sky Sport: "Non è semplice rimontare un gol ai rossoneri, specie a questo tipo di giocatori. La squadra ha tenuto bene e abbiamo creato situazioni importanti". Sull'attaccante francese: "Recupero importantissimo"

Thereau prima, De Paul poi. La rimonta è servita per l'Udinese di Delneri, che in campionato non vinceva dal 18 dicembre 2016 (tre punti contro il Crotone). Nonostante la sofferenza iniziale e il gol di Bonaventura - poi uscito causa infortunio - i bianconeri sono riusciti ad ottenere i tre punti. Fondamentali dopo la serie negativa. Gioco, partita, incontro. E Delneri soddisfatto. Così l'allenatore dell'Udinese su Sky Sport: "Abbiamo fatto una prestazione importante, contro Inter e Roma avevamo pagato dazio pur giocando bene, la squadra ha dato ottime risposte, non è semplice rimontare un gol al Milan. A questo Milan soprattutto. La squadra ha tenuto bene e abbiamo creato situazioni importanti per poter giocare il pallone nel modo giusto, sono una serie di situazioni positive per il campionato che dobbiamo fare". 

"Thereau fondamentale" - Un commento sull'attaccante, tornato finalmente in gol (non segnava da novembre). Delneri commenta così: "Sono maturati. Lui sì, ma anche Fofana, Zapata, poi sottolineo il miglioramento della linea difensiva". Anche l'argentino, oggi in gol: "De Paul è molto più continuo, è questa la chiave del nostro gioco, dei nostri ragazzi". Continua Delneri: "I miei giocatori hanno intrapreso questa strada importante, danno sul campo tutto quello che hanno e che sanno fare, giocano bene. Certe volte incappano in confronti importanti e pagano, non voglio più vedere partite come quelle di Empoli. Bisogna sempre dare il massimo, siamo pronti e abbiamo fiducia in noi stessi, la squadra sta rendendo bene. Cresciamo giocatori giovani, abbiamo qualità importanti in campo e lo porteremo a fine anno. Sono le nostre idee". Ancora su Thereau: "La differenza la fanno sempre loro, questi giocatori, anche se hanno bisogno di essere allenati e motivati. Bisognava recuperare qualche pallone, pressare. Il Milan ha alzato i due terzini, sia Abate e De Sciglio. Spingono. Ci abbiamo lavorato e abbiamo avuto successo, sono queste le cose che abbiamo provato in allenamento". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche