Bologna, sabato il Napoli: torna Sadiq

Serie A
Bologna_bolognafc_allenamento

Dopo tre risultati utili consecutivi il Bologna si prepara all'attesissimo anticipo del Dall'Ara contro il Napoli di Sarri. Donadoni ritrova Sadiq e ora può contare anche su un Destro di nuovo decisivo

Tre risultati utili consecutivi e ora una delle prove più difficili: contro il Napoli (venerdì, al Dall’Ara) sarà testata la vera maturità del Bologna di Donadoni, che, dopo una prima parte complicata di campionato, sembra aver trovato la giusta continuità di gioco. Terminata la sessione invernale di calciomercato, ora i rossoblu sono chiamati a concentrarsi sul campo, per riscattare - se possibile - il gol subito nei minuti finali dell’ultima gara contro il Cagliari, che ha costretto gli emiliani ad accontentarsi di un solo punto. Dal canto suo il Napoli, reduce dall’1-1 col Palermo, si presenterà a Bologna più agguerrito che mai.

Punto indisponibili - Verdi è rientrato nelle ultime settimane e pian piano sta trovando spazio in campo. “Non aspettatevi che torni subito come quello di agosto-settembre”, aveva detto a infortunio quasi smaltito. E allora ci sarà bisogno di un po’ di tempo. Intanto, Donadoni ha recuperato anche Petkovic, nuovo arrivato, e Umar Sadiq, finalmente in campo insieme al gruppo. Ancora allenamento differenziato per Helander e Taider, con l’algerino che avrà bisogno di almeno 15-20 giorni per tornare a disposizione.


Mercato concluso - Due entrate e due uscite: così si riassume il calciomercato del Bologna, che nella finestra invernale ha salvaguardato i suoi talenti e investito per rinforzare la squadra. Dal Trapani è arrivato Petkovic, promettente attaccante classe 1994, e dal Curtuluà il 19enne Valencia, centrocampista colombiano preso in sinergia con la Juventus. Ceduti, invece, tre esuberi: Mounier, finito fuori dal progetto di Donadoni, è passato al Saint-Etienne, salvo poi trasferirsi immediatamente all’Atalanta per problemi legati alla sua relazione con il tifo; Morleo è andato al Bari e infine Acquafresca è stato acquistato dalla Ternana.

Il ritorno di Destro - “Andava bene anche quando non segnava - aveva detto Donadoni su Mattia Destro - ho più fiducia in lui io più di quanto lui ne abbia in sé stesso”. Parole forti, che hanno evidentemente motivato l’attaccante ex Milan e Roma. Nell’ultimo weekend, dopo 70 giorni a secco, è tornato a segnare e ora può diventare il vero colpo del mercato del Bologna. Il periodo di crisi totale sembra alle spalle, il prossimo step sarà la continuità. E con una squadra ritrovata, ora, tutto potrebbe essere più semplice.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche